Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Matteo Messina Denaro, così l'intelligenza artificiale ha trovato il covo del boss
MAFIA

Matteo Messina Denaro, così l'intelligenza artificiale ha trovato il covo del boss

La chiave di un’Alfa Romeo 164 ritrovata nel borsello del boss Matteo Messina Denaro: è stato questo l'input che ha consentito ai carabinieri e ai magistrati di risalire all’ultima abitazione del boss a Campobello di Mazara, perquisita questa notte. Gli inquirenti, attraverso il codice della chiave, sono risaliti al veicolo e grazie a un sistema di intelligenza artificiale hanno ricostruito, con tanto di immagini, gli spostamenti dell’Alfa. Tra le riprese c'era anche quella del boss che entrava e usciva dall’abitazione di Campobello con le borse della spesa: circostanza che ha portato i magistrati al covo.

A confermare i sospetti dei magistrati sono poi arrivate le dichiarazioni di Andrea Bonafede, il geometra di Campobello di Mazara che avrebbe prestato l’identità a Messina Denaro - trovato in possesso di una carta d’identità a lui intestata ma con la fotografia del capomafia -, ora indagato per associazione mafiosa. Interrogato dai carabinieri Bonafede ha ammesso di conoscere Messina Denaro fin da ragazzo e di aver acquistato con 20 mila euro dategli dal boss l’appartamento di vicolo San Vito.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook