Domenica, 22 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
TEATRO

Il Vittorio Emanuele di Messina resta senza guida: prosegue il commissariamento

di
commissariamento, teatro vittorio emanuele, Messina, Sicilia, Cultura
Il teatro Vittorio Emanuele di Messina

Il primo decreto risale al 28 agosto scorso. Poi ce n'è stato un altro, datato 19 dicembre. E poi un altro ancora, del 28 febbraio scorso. L'ultimo “gemello” di questa stirpe di atti firmati dall'assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, Sandro Pappalardo, è del 20 marzo.

Ed è l'ennesima nomina di un commissario ad acta - che è sempre Daniela Lo Cascio, dirigente regionale del Servizio turistico di Catania - per il teatro Vittorio Emanuele. Senza una vera guida ormai da circa otto mesi, da quando si è dimesso il presidente Luciano Fiorino e soprattutto da quando la Regione da una parte e il Comune dall'altra si sono infilati in un tunnel che pare senza uscita.

Il 20 marzo, dunque, l'incarico del commissario ad acta è stato rinnovato per altri tre mesi, «e comunque fino alla data dell'insediamento del Consiglio d'amministrazione dell'Ente autonomo regionale Teatro di Messina». Un commissario ad acta, ma che di fatto è molto vicino ad essere un commissario straordinario con pieni poteri.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Messina della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook