Lunedì, 30 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Max Gazzè torna dal vivo in Sicilia: le tappe a Palermo, Zafferana e Ragusa
MUSICA

Max Gazzè torna dal vivo in Sicilia: le tappe a Palermo, Zafferana e Ragusa

musica, Max Gazzè, Sicilia, Cultura

Week end in musica con Max Gazzè in Sicilia. Tre le tappe del suo tour “Quello che la Musica può fare” sull'Isola, a Bagheria il Gazzè si esibirà il 21 agosto al GoGreen Festival in Piazza Stazione (ore 21.00); a Ragusa sabato 22 in piazza Libertà (ore 21). E infine domenica 23 a Zafferana Etnea all'Anfiteatro Falcone Borsellino (ore 21).

“Quello che la Musica può fare” non è soltanto il ritornello di una canzone. Gazzè scende in palco in un momento molto delicato per il settore dei live e lo fa accompagnato dalla sua band storica; nessuna formazione ridotta né di musicisti, né di crew tecnica e di produzione, tutti di nuovo sul palco per rilanciare la filiera della musica dal vivo.

La scaletta mescolerà i successi dei primi album ai brani più recenti e non mancheranno le sorprese, in un viaggio nella trasversalità, da sempre caratteristica fondamentale dell'artista.

Afferma Gazzè: “Ho deciso di rimandare di un paio di mesi la registrazione del nuovo disco, di rinunciare ai cachet standard dei grandi live per ridare la dignità̀ del lavoro a chi è fermo. 'Scendo in palco' per '1000 posti' a sedere insieme a coloro che da anni mi accompagnano e senza i quali non esisterebbero i concerti, dai musicisti allo staff che lavora dietro le quinte. Ripartiamo dopo i minuscoli locali degli inizi, i club, i teatri, l'Arena di Verona, le Terme di Caracalla e i grandi festival, ripartiamo per far sì che questo piccolo spazio diventi una cosa grande per tutti. Non dimentichiamoci di quello che una musica può fare".

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook