Mercoledì, 28 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Dal 21 al 23 settembre torna l’Horcynus Lab Festival a Messina
INCONTRI E SEMINARI

Dal 21 al 23 settembre torna l’Horcynus Lab Festival a Messina

Torna l’Horcynus Lab Festival a Messina. Da domani al 23 settembre, tre giorni di incontri e seminari, ispirati al termine arabo Ghadaan , “Domani”, in cui si ragionerà di idee e pratiche per realizzare un modello di sviluppo più equo e sostenibile.

L’appuntamento è organizzato, al Parco Horcynus Orca di Capo Peloro, dalla Fondazione Horcynus Orca e dalla Fondazione di Comunità di Messina. Quest’anno, in particolare, il Festival supporterà l’elaborazione del Piano strategico pluriennale della Fondazione di Comunità di Messina che verrà presentato nell’aprile 2021 al termine di un ciclo di confronti. Interverranno, fra i tanti, Sandra Zampa, sottosegretario al ministero della Salute, Steni di Piazza, sottosegretario al ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Fabrizio Barca, già ministro per la Coesione territoriale e Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione con il Sud.

Tra i vari appuntamenti, a cui è possibile partecipare anche online, domani, alle 10, verrà presentato il disegno di legge numero 1752 sul “Budget di Salute”; lo stesso giorno alle 14 una discussione sugli obiettivi di Sviluppo sostenibile dell’Onu con Fabrizio Barca, premio Horcynus Orca 2020, ideatore del Forum “Diseguaglianze Diversità”; alle 17 l’intervento di Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione Con il Sud, sui sistemi socio-economici per lo sviluppo umano sostenibile dei territori meridionali.

«Forme di urbanizzazione incontrollate, aumento drammatico delle diseguaglianze, distruzione delle risorse naturali e socio-relazionali e uno sconvolgimento climatico epocale: è questo il frutto del paradigma socio-economico dominante – afferma Gaetano Giunta, segretario generale della Fondazione di Comunità di Messina –. È urgente promuovere una vera e propria metamorfosi restituendo centralità ai territori e costruendo veri e propri sistemi virtuosi caratterizzati da partenariati plurali, aperti alla condivisione e agli scambi internazionali».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook