Sabato, 23 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Sicilia, trovata una rara moneta in bronzo durante gli scavi per la ferrovia
ARCHEOLOGIA

Sicilia, trovata una rara moneta in bronzo durante gli scavi per la ferrovia

Sulla moneta la testa di Athena o Ares rivolta a destra sul diritto e una Triscele con la gorgone e spighe di grano al rovescio

Una moneta romana in bronzo con la testa di Athena o Ares rivolta a destra sul diritto e una Triscele con la gorgone e spighe di grano tra ogni gamba, al rovescio, è stata ritrovata nel corso degli scavi per il raddoppio ferroviario Palermo-Catania, nella tratta Caltanissetta -Xirbi-Lercara. La moneta, rivenuta in uno degli ambienti della residenza romana del I secolo d.C. recentemente portata in luce negli scavi che stanno interessando il territorio di Vallelunga Pratameno, è stata coniata dalla zecca di Panormos, di cui riporta sul diritto la legenda, e si può datare ad un momento successivo alla I guerra punica, quando la Sicilia diventò provincia romana (post 241 a.C.).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook