Lunedì, 20 Maggio 2019
stampa
Dimensione testo
L'ACCUSA

Sindacati in guerra a Messina, la Uil denuncia: "La Cisl ha rubato i nostri iscritti"

La Uil-Fpl Messina ha reso noto di avere dato mandato al proprio legale, avvocato Oreste Puglisi, di presentare una denuncia contro ignoti per le misteriose cancellazioni di alcuni propri iscritti, transitati inspiegabilmente a loro insaputa dalla Uil-Fpl alla Cisl-Fp di Messina. I fatti per i quali sarà presentata una denuncia alla magistratura si sono verificati all’Asp di Messina.

«Desideriamo venga fatta chiarezza - afferma Pippo Calapai, segretario generale della Uil-Fpl di Messina -, perché non riusciamo a comprendere quanto accaduto. Pretendiamo venga fatta chiarezza dagli organi competenti affinché si accertino eventuali responsabilità».

«Non vogliamo puntare l’indice contro alcuno, ma chiediamo chiarezza su un fatto, a nostro avviso inquietante, che lede la rappresentatività di un sindacato maggiormente rappresentativo nel comparto Sanità in provincia di Messina, qual è il nostro. Abbiamo sempre improntato la nostra azione sindacale all’insegna della correttezza. Ciò che intendiamo denunciare è un fatto gravissimo - conclude - perché i nostri lavoratori si sono trovati iscritti alla Cisl-Fp a loro insaputa».

Non si è fatta attendere la replica dei vertici della Cisl Messina:«Pur comprendendo lo stato di disagio che la Uil rappresenta nell’aver subito la grave perdita di associati, esprimiamo piena fiducia nella magistratura e valuteremo l’opportunità di tutelare la nostra immagine presso le sedi deputate». Questo il commento della Cisl Fp Messina a seguito della decisione della Uil Fpl di presentare una denuncia contro ignoti per quelle che sono state definite «misteriose cancellazioni di alcuni propri iscritti».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook