Mercoledì, 11 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
COMUNE

Messina Social City, riesplode la rabbia degli operatori esclusi

di

Scontri sindacali che non si placano, lavoratori esclusi che rivendicano l'assunzione, interrogativi che restano senza risposta.

È un calderone in continua ebollizione quello della Messina Social City, che ha cancellato la lunga e controversa pagina delle coop per dare avvio alla gestione diretta dei servizi sociali da parte del Comune.

A più di due settimane da questa nuova fase, alcuni dei lavoratori rimasti esclusi dai 500 assunti direttamente, ieri mattina sono tornati nuovamente a Palazzo Zanca per avere un confronto con l'Amministrazione, mentre i rappresentanti degli operatori del comparto continuano a dirsene di tutti i colori.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione Messina

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook