Lunedì, 17 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Sant'Agata Militello, conto alla rovescia per la stabilizzazione di 88 precari al Comune
LAVORO

Sant'Agata Militello, conto alla rovescia per la stabilizzazione di 88 precari al Comune

di

È cominciato il conto alla rovescia per gli 88 precari in forza al Comune di Sant'Agata di Militello che sono pronti a sottoscrivere il contratto e passare così dopo circa 30 anni nel ruolo a tempo interminato e per 24 ore settimanali.

La giunta comunale con la responsabile dell'Area finanziaria e del personale Giuseppina Smiriglia, hanno infatti concluso le procedure previste per la stabilizzazione, mediante trasformazione del rapporto di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato part-time a 24 ore.

L'input ad avviare le procedure era stato dato dall'ordinanza del Tar Sicilia, sezione di Catania, n. 775 del 4 dicembre. che ha accolto il ricorso del Comune contro il Ministero dell'Interno. Il tribunale amministrativo aveva infatti accordato la sospensiva del provvedimento della Cosfel (Commissione stabilità finanziaria enti locali) che aveva respinto al mittente l'ipotesi di pianta organica e fabbisogno del personale redatto dal Municipio dopo l'approvazione del piano di riequilibrio-

La giunta Mancuso con delibera ha così preso atto della determinazione del funzionario che approvava il verbale e della conclusione dell'istruttoria delle istanze sottoscritta dal responsabile dell'area 3 e dal segretario comunale e il conseguente elenco per categoria e profilo, dei soggetti da reclutare con contratto a tempo indeterminato e tempo parziale a 24 ore settimanali.

Si è dato atto altresì che i contratti saranno stipulati a 24 ore per 88 unità, cosi come stabilito nella delibera 105 del 2019, con la clausola risolutiva legata all'esito del giudizio di merito ancora oggi pendente, nonché al mantenimento da parte della Regione dell'onere finanziario previsto per Legge, come rappresentato dal legale incaricato dall'Ente.

L'esecutivo ha pertanto proposto di procedere alla stabilizzazione, autorizzando il responsabile dell'Area Servizi finanziari - Tributi - Personale, alla sottoscrizione dei contratti entro il 31 dicembre. Nella mattinata di ieri si sono registrare a tal riguardo due novità. Il Movimento giovani lavoratori ha chiesto di modificare lo schema di contratto inserendo la clausola di rientro nel bacino del precariato in caso di definizione negativa del contenzioso. Il sindaco Bruno Mancuso ha chiesto ufficialmente al Ministero l'autorizzazione alla stipula dei contratti entro il prossimo 31 dicembre.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook