Martedì, 20 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Eurostat, i calabresi e i siciliani sono tra i più poveri d'Europa
PIL PRO CAPITE

Eurostat, i calabresi e i siciliani sono tra i più poveri d'Europa

La Provincia autonoma di Bolzano è fra le 20 regioni europee con il Pil pro capite più alto. Lo rivela Eurostat, che ha pubblicato oggi i dati riferiti al 2018. Le statistiche evidenziano le enormi disparità fra i circa 200 territori europei, il cui Pil pro capite varia, rispetto alla media Ue-27 (quindi senza Regno Unito), fra il 30% dell’isola francese di Mayotte e il 263% del Lussemburgo. Sono 39 le regioni più ricche, che hanno un Pil pro capite uguale o maggiore del 128% della media Ue.

Questi territori valgono per il 32% del Pil europeo e il 20% della popolazione dell’Unione. Fra loro, tre sono italiani: la Provincia autonoma di Bolzano (156%, 16/ma in Ue), la Valle d’Aosta e la Lombardia (entrambe 128%). Poco più sotto si trovano la Provincia autonoma di Trento (126%) e l’Emilia-Romagna (120%).

All’altro estremo della classifica ci sono invece Calabria (56%), Sicilia (59%), Campania (61%) e Puglia (63%), che appartengono al gruppo di 57 regioni europee con un Pil pro capite uguale o inferiore al 67% della media Ue. Tali territori valgono per il 21% della popolazione dell’Unione, ma ne producono solo il 12% del Pil.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook