Giovedì, 01 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Alitalia taglia i voli per Trapani ma aumenta quelli per Catania e Palermo
TRASPORTI

Alitalia taglia i voli per Trapani ma aumenta quelli per Catania e Palermo

alitalia, trasporti, Sicilia, Economia
Alitalia

Mentre taglia i voli per Trapani Birgi, Alitalia decide di aumentare i servizi per la Sicilia, negli scali di Palermo e Catania. Cresce, infatti, il numero dei voli della compagnia sulla Sicilia e anche sulla Sardegna.

Da domani, 11 giugno, la Compagnia aumenterà i servizi aerei della Continuità Territoriale da Milano a Cagliari, mentre dal 13 giugno raddoppierà il numero dei collegamenti da Milano verso Catania e Palermo. Dal 15 giugno saranno aggiunti ulteriori voli fra Roma e i due aeroporti siciliani e verrà anche incrementato il numero dei collegamenti Roma-Cagliari in Continuità Territoriale. Sulla Milano-Catania e sulla Milano-Palermo i voli Alitalia passeranno da 2 a 4 al giorno, mentre i collegamenti Roma-Catania e Roma-Palermo cresceranno da 8 a 10 al giorno per ciascuno dei due aeroporti siciliani serviti. I servizi della Continuità Territoriale fra Milano e Cagliari saliranno da 4 a 6 al giorno e i voli fra Roma e Cagliari aumenteranno da 6 a 8 al giorno. Sulle tratte fra Milano e la Sicilia, Alitalia aggiungerà ai collegamenti già operativi un volo per Catania che partirà alle ore 17:00 e uno per Palermo (anche questo previsto per le 17:00), mentre i collegamenti addizionali per Milano decolleranno da Catania alle ore 20:50 e da Palermo alle 20:40. I servizi aggiuntivi da Roma alla Sicilia partiranno alle ore 9:50 (per Catania) e alle 8:40 (per Palermo).

I voli addizionali per Roma decolleranno alle ore 11:55 (da Catania) e alle 10:30 (da Palermo). Le tariffe per i collegamenti dalla Sicilia partono da 30 euro (a tratta, tasse aeroportuali e bagaglio a mano inclusi). I voli addizionali per Cagliari partiranno da Milano alle ore 8:15 e da Roma alle 18:30. Da Cagliari i collegamenti aggiuntivi decolleranno alle ore 11:40 (per Milano) e alle 20:20 (per Roma).

Le tariffe dei voli in Continuità Territoriale, stabilite dal relativo Bando, come già in corso seguono nel periodo dal 15 giugno al 15 settembre due diversi schemi, uno per i residenti e l’altro per i non residenti nell’isola. Dal 16 settembre al 24 ottobre sarà in vigore un’unica tariffa per i residenti e per i non residenti in Sardegna. Tutti i collegamenti Alitalia vengono effettuati con capienza degli aerei contingentata, al fine di rispettare le attuali disposizioni di legge sul mantenimento del distanziamento minimo. Gli aeromobili della Compagnia vengono sanificati ogni giorno con prodotti ad alto potere igienizzante e, grazie ai filtri HEPA e alla circolazione verticale, l’aria a bordo è pura al 99,7%, come in una sala sterile.

Ma la polemica sul taglio dei voli su Trapani Birgi non si è ancora placata. Il caso, sollevato dal presidente Airgest, Salvatore Ombra, è stato poi ripreso dal presidente della Regione Nello Musumeci che ha parlato di "ennesimo schiaffo che si aggiunge a tariffe perlopiù inaccessibili e ai voli ancora ridotti in tutti gli scali siciliani, che stanno rendendo impossibile raggiungere l’Isola e partire. Si tratta di un atteggiamento che, nel pieno della più grave crisi economica del nostra comunità, assume i profili di seria irresponsabilità di cui chiediamo conto innanzitutto al management ed al governo nazionale".

E oggi interviene anche Coldiretti Sicilia: "Milioni di euro di investimenti in strutture agrituristiche rischiano di andare in fumo. I turisti come devono arrivare? A piedi?". Per l’organizzazione agricola questa è una decisione "assolutamente paradossale e che vanifica gli sforzi fatti dagli imprenditori che in questo modo non possono rilanciare uno dei settori determinanti per tutta la parte occidentale dell’Isola. La mancanza di collegamenti penalizza tutto il settore agricolo così si impedisce anche lo scambio commerciale. La Sicilia - conclude Coldiretti - è una delle regioni con il livello di contagio Covid più basso e che proprio nell’offerta turistica può uscire dalla crisi che la pandemia ha provocato".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook