Lunedì, 03 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia "Ritorno in Sicilia": sgravi fiscali per chi è all'estero e trasferisce la residenza sull'isola
IN COMMISSIONE

"Ritorno in Sicilia": sgravi fiscali per chi è all'estero e trasferisce la residenza sull'isola

Approvato dalla Commissione bilancio dell’Ars la disposizione proposta dal Governo Musumeci sul “Ritorno in Sicilia”
Sicilia, Economia
Assemblea Regionale Siciliana

Approvato dalla commissione Bilancio dell’Ars la disposizione proposta dal Governo Musumeci sul “Ritorno in Sicilia” che prevede un vantaggio fiscale per chi trasferisce la residenza nella Regione ed è dovuto andare all’estero, dove potrà continuare a lavorare mediante il “southworking”.

In vantaggio prevede per gli anni 2021, 2022 e 2023 un contributo parametrato alle imposte che spettano alla Regione versate a titolo di addizionale Irpef, tassa automobili di proprietà, imposta di registro, ipotecaria e catastale per l'acquisto di beni immobili nel territorio siciliano.

Per finanziare gli sgravi sono stati stanziati 500mila euro per il 2021, 1 milione di euro per il 2022 e 2 milioni di euro per il 2023

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook