Domenica, 20 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Fondi a commercianti e artigiani, Messina avrà 4,6 milioni di euro
CRISI FINANZIARIA

Fondi a commercianti e artigiani, Messina avrà 4,6 milioni di euro

Contributi a fondo perduto secondo il piano della Regione

Per i contributi a fondo perduto per le microimprese delle aree urbane di Agrigento, Bagheria, Caltanissetta, Enna, Messina, Modica, Palermo e Ragusa danneggiate dalla crisi finanziaria determinata dall’emergenza Covid-19 è stato pubblicato il bando aperto alle microimprese artigiane, commerciali, industriali e di servizi con sede legale in Sicilia per una dotazione finanziaria complessiva di circa 26 milioni di euro. «Abbiamo costruito il Bonus Sicilia “Aree urbane” – spiega l’assessore alle Attività produttive Mimmo Turano – d’intesa con i sindaci delle città destinatarie delle risorse. L’obiettivo del governo Musumeci è sostenere il tessuto produttivo colpito dalla pandemia, rendendo disponibile la liquidità necessaria per sostenere la riduzione di fatturato causata dalle chiusure dei mesi passati». A beneficiare della nuova misura messa a punto dall’assessorato regionale alle Attività produttive, in collaborazione con le amministrazioni delle aree urbane coinvolte, saranno le microimprese artigiane, commerciali, industriali e di servizi che hanno sede legale o operativa nei comuni interessati e un codice Ateco tra quelli indicati da ciascuna area territoriale. Il contributo è concesso nella misura massima di 5mila euro per ciascuna impresa richiedente e sarà calcolato sulla base della dotazione finanziaria assegnata a ciascun comune, diviso per il numero di istanze presentate entro i termini.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook