Sabato, 25 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Editoriali

Home Editoriali Cari lettori, un’altra scommessa senza paura
LA NUOVA GRAFICA

Cari lettori, un’altra scommessa senza paura

di

Sì, il “pieno” che lascia spazio al “vuoto”. S’assottigliano i neri e si spalancano pozzi di bianco, voragini da vertigine: i caratteri tipografici privilegiano le “grazie” in danno dei “bastoni”, in nome d’una volatilità che meglio s’attaglia ai tempi, in nome della leggerezza, innanzi a un mondo che invece d’aggiungere preferisce sottrarre e “smarrirsi” – s’apre, in ogni chiaro precipizio, uno spazio di libertà, di congettura, è forse un dono al lettore e a noi stessi, ci scopriamo tutti insieme più conformi a questi tempi gassosi e indulgenti, in cui ogni cosa può prendere sembianza lecita, anche la contraddizione più inaudita –. Eppure “Gazzetta” resterà concreta, fedele al suo patto di verità coi lettori: nulla di gassoso, ma – al contrario, ogni giorno – solide evidenze. L’operazione cosmetica non modificherà la “narrazione” (che resterà uguale), appartiene semplicemente al normale ciclo e riciclo degli “involucri” della Storia; la veste è di questo tempo ma il buon giornalismo è di nessun tempo. Cos’altro è, l’attualità?

Se il tempo, cari lettori, è consapevolezza, l’attualità è fuori d’ogni tempo: è l’onere, il limite e la forza muta della cronaca. Si cambia l’abito perché periodicamente lo impongono le “mode”: però il corpo, sempre, resta antico. E, in cima, rimarranno la conoscenza e il racconto dei fatti, lontano dalle urla che vengono dai troppi carrozzoni social (asocial, in realtà).

E il Giornale di Sicilia? Farà – gemello diverso – l’esatto “opposto”, però soltanto in apparenza. Continuerà con i “bastoni”, ma saranno giocati in spazi ampi, di gran respiro: ci piace pensare che entrambi i giornali dovranno provare a dischiudere orizzonti. Di comprensione, di interpretazione. Questa è la scommessa della Ses (Società editrice Sud), che è l’anima delle due testate: in abiti differenti garantire, calibrandosi sui territori di riferimento, alta qualità d’informazione. Online, ma “anche” sulla cara, vecchia, insostituibile carta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook