Lunedì, 22 Aprile 2019
stampa
Dimensione testo
IL CASO

Ubicazione del secondo Palazzo di Giustizia a Messina, da Roma in arrivo un no a De Luca

di
palazzo giustizia messina, Cateno De Luca, Messina, Sicilia, Politica

Una notizia buona, almeno propagandata per tale. E una un po' meno buona, almeno secondo i punti di vista. Cominciamo da quella buona per l'Amministrazione De Luca, annunciata trionfalmente dal sindaco prima di prendere l'aereo di ritorno dalla sua “missione speciale” in Sardegna.

«L'assessora Carlotta Previti è stata convocata quale esperta e rappresentante delle Autorità urbane in Italia grazie alla migliore performance di spesa sugli investimenti integrati territoriali del Comune di Messina». E questa è sostanzialmente la buona notizia: siamo primi nella performance di spesa sugli investimenti integrati territoriali. Ci avreste mai scommesso?

La notizia meno buona in realtà non è ancora una notizia ma una indiscrezione, anzi una serie di indiscrezioni che trapelano dai corridoi ministeriali romani e che darebbero per scontato l'esito negativo della proposta del sindaco di cambiare radicalmente idea sull'ubicazione del secondo Palazzo di Giustizia, che De Luca vorrebbe nell'area del parcheggio La Farina, anziché all'ex Ospedale militare.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Messina

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook