Domenica, 22 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
CONSIGLIO COMUNALE

Sant'Agata di Militello, traffico sul lungomare: è scontro sul mercatino

di
comune di sant'agata, mercatino rionale, Messina, Sicilia, Politica
Comune di Sant'Agata Militello

Tra le mozioni che erano state presentate dai consiglieri d'opposizione Sottile, Recupero, Brancatelli e Starvaggi, discusse nella seduta consiliare di ieri sera, ve ne era una di particolare interesse, riguardante lo spostamento del mercato settimanale del martedì dall'attuale sede ubicata sul lungomare nel tratto compreso fra via Milazzo e la villa Falcone e Borsellino, al suo originario sito tra la rotatoria di via Cosenza e il prolungamento della via Campidoglio, a Sant'Agata di Militello.

La proposta è maturata a seguito della recente riapertura del tratto di lungomare crollato cinque anni fa, anche perché il trasferimento “garantirebbe oltre ad una maggiore centralità, anche una viabilità più sostenibile.

Lo spostamento del sito, riporta la Gazzetta del Sud in edicola, a parere dei firmatari della mozione, «con un controllo adeguato e un ridimensionamento del mercato settimanale, potrebbero garantire uno svolgimento più funzionale anche nell'ottica del rispetto dei vincoli connessi alla tutela ed alla salvaguardia dei luoghi e dell'ambiente».

La maggioranza consiliare ha respinto la proposta con i voti contrari dei consiglieri Barbuzza, Franchina, Sanna, Fazio, Alascia, Zingale, Armeli e Reitano, confermando così quanto il consiglio all'unanimità già aveva approvato nel novembre 2013, esprimendosi favorevolmente sulla proposta dell'allora amministrazione Sottile, di spostare il mercato nell'attuale sito.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook