Mercoledì, 11 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL DECRETO

Rifiuti in spiaggia a Patti, l'obbligo di pulizia spetta ai concessionari delle aree

di

La rimozione dei rifiuti abbandonati sul demanio marittimo spetta ai concessionari delle aree demaniali del Comune di Patti.

Lo ha ricordato il sindaco Mauro Aquino attraverso una comunicazione inoltrata a tutti i soggetti concessionari, i quali, secondo l’articolo 2 (punto 12) del decreto assessoriale 319 del 5 agosto 2016, sono tenuti a garantire per tutto l’anno la pulizia degli spazi utilizzati e quelli limitrofi non oggetto di altre concessioni, per una lunghezza pari al fronte demaniale marittimo ricevuto in concessione, da entrambi i lati e per tutta la profondità della fascia demaniale interessata.

In caso di area interposta fra due concessionari gravati entrambi dall’obbligo della pulizia, ciascun concessionario dovrà garantire la pulizia dell’area adiacente alla propria concessione per una quota parte che rappresenta il 50% del totale dell’area interposta.

«Nel comune interesse di garantire il maggior decoro possibile e, in particolare, del nostro bellissimo arenile, mi permetto di ricordare ai titolari delle concessioni demaniali marittime - si legge nella nota emanata dal primo cittadino - la obbligatorietà di ottemperare alle superiori disposizioni, la cui inosservanza può determinare finanche la decadenza della concessione, ai sensi dell’art. 47 del Codice della Navigazione».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook