Mercoledì, 17 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
SEGNALI DI DISTENSIONE

Caso De Luca a Messina, dopo lo scontro in consiglio il dietrofront del sindaco: «Facciamo pace»

di

«Sveleniamo il clima, facciamo pace, poi torniamo alle urne». Assediato, se non travolto, dal coro di dissensi levatosi dal Consiglio comunale di Messina, dopo l'ennesimo diktat e l'ennesimo annuncio di future dimissioni, Cateno De Luca prova a ricucire il rapporto con l'Aula, mai giunto a un punto così basso in questi dodici mesi.

Il sindaco dice di aver raccolto l'invito a stemperare la tensione rivoltogli dal consigliere di Sicilia Futura, il preside Pietro La Tona, considerato tra i possibili nuovi ingressi nella Giunta, nel momento in cui si procederà al rimpasto o al semplice allargamento dell'esecutivo comunale.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Messina in edicola.  

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook