Giovedì, 22 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
REVOCA DEL CDA

Orchestra sinfonica Siciliana, Bonafede non è più la sovrintendente della Fondazione

cda, Foss, nomina revocata, Orchestra sinfonica siciliana, Ester Bonafede, Gianfranco Miccichè, Stefano Santoro, Sicilia, Politica
Ester Bonafede

Il Cda della Foss, la Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, ha revocato la nomina di Ester Bonafede, ex assessore del governo Crocetta, sponsorizzata dall'Udc, a sovrintendente della Fondazione orchestra sinfonica siciliana.

Una scelta di rottura alla luce dell'ultimatum lanciato dal presidente dell'Ars, Gianfranco Miccichè, al presidente della Fondazione, Stefano Santoro: «E' stato scelto dalla politica: se lui non si assume la responsabilità delle scelte che la politica gli chiede, è meglio che faccia un passo indietro». E invece Santoro non si è fatto intimorire, forte anche dell'esposto alla Corte dei conti.

Nell'esposto si denunciano consulenze e forniture affidati «in difetto alla trasparenza e alla libera concorrenza, l’utilizzo di personale precario in attività di programmazione artistica anziché in mansioni minori come si dovrebbe, compensi maggiori del previsto, gestione allegra del personale, un numero di permessi ai dipendenti eccessivo».

Intanto, il presidente del Cda della Foss, rispondendo hai cronisti, ha dichiarato: «Il nuovo sovrintendente della Foss sarà nominato in tempi brevi, potremmo anche sceglierlo all'esterno della lista di chi aveva risposto alla manifestazione d'interesse».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook