Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
LA DIRIGENTE COMUNISTA

Messina ricorda Simona Mafai, alla Galleria "Barbera" un incontro sulla sua attività politica

incontro Simona Mafai, Angela Bottari, Carmen Currò, Eliana Giorli, Pancrazio De Pasquale, Patrizia Maiorana, Raffaella De Pasquale, Salvatore Pantano, Simona Mafai, Messina, Sicilia, Politica
Simona Mafai

A quattro mesi dalla scomparsa di Simona Mafai, dirigente comunista, la città di Messina la ricorda con un'iniziativa del CeDAV onlus e del Circolo ARCI "Thomas Sankara".

Oggi, alle ore 16, presso la Galleria d'Arte moderna e contemporanea "Lucio Barbera", le sarà dedicato un incontro di riflessione sulla sua attività politica nella provincia di Messina. L'impegno della Mafai a Messina copre un arco temporale di oltre un decennio, tra gli anni '50 e ' 60, e s'incentra su più tematiche: comunicazione, città, lavoro, emarginazione, donne...

Nell'iniziativa, che sarà coordinata da Carmen Currò e Patrizia Maiorana, interverranno la figlia, Raffaella De Pasquale, il ricercatore universitario Salvatore Pantano, che sta lavorando ad una ricerca sul PCI, Angela Bottari, che con lei ha condiviso parte della sua esperienza politica, Eliana Giorli, significativa testimone della generazione della Mafai. Intanto, in mattinata, al Cimitero monumentale di Messina, zona Messinesi illustri, è stata scoperta la nuova lapide della tomba dove Simona Mafai e il marito, Pancrazio De Pasquale, sono insieme sepolti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook