Sabato, 18 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo
IL CASO

Natale a Messina, De Luca: "Il Giardino delle luci resta e sarà a pagamento"

Ancora riflettori accesi su piazza Cairoli. Il sindaco De Luca, nella sua immancabile diretta Fb, fa il punto, a suo dire definitivo, della vicenda che ha tenuto banco negli ultimi giorni in città.

«Il Giardino delle luci si estende su un'area di 1788 metri quadri, per la quale i privati che hanno predisposto l'allestimento sono tenuti a pagare al Comune, per l'occupazione suolo, 11 mila euro - afferma il primo cittadino -. Questo per spiegare che c'è stato un investimento da parte dei commercianti e della ditta di Novara di Sicilia».

«Hanno offerto un servizio alla città ma in qualche modo devono anche rientrare dalle spese - dice ancora -. Io non ho accettato il biglietto a 5 euro, mi è sembrato esagerato e non ero stato neppure avvertito, siamo intervenuti subito, all'indomani della parziale inaugurazione dell'area, abbiamo fatto smontare il telone e abbiamo invitato l'associazione MessinainCentro a ridurre i costi, confermando la nostra proposta dell'accesso gratuito per i bambini più piccoli».

«Se è stato fatto il paragone con Salerno, voglio dire che Messina non è Salerno e Salerno non è Messina, nel senso che ogni città ha il suo percorso e la sua storia - prosegue il sindaco -. Noi abbiamo ereditato una città che non ci piace, con un peso di 500 milioni di euro di debiti, e non possiamo permetterci ancora spese che altrove riescono a fare. è vero, a Salermo le Luci d'artista sono gratuite in tutta la città, ma nel 2017 e nel 2018 hanno speso per realizzare la manifestazione 2 milioni e mezzo di euro, di questi 500 mila euro li ha messi il Comune di Salerno, i due milioni derivano da fondi comunitari».

«Noi abbiamo potuto impegnare per tutto il Natale, cioè 200 eventi, per i servizi, i diritti Siae e altro ancora, 100 mila euro complessivamente. Stiamo percorrendo una strada di cambiamento, ma non si può avere tutto e subito. Con soli 10 mila euro abbiamo ridato vita a piazza della Repubblica, con la bellissima fontana della Stazione, un luogo che stiamo sottraendo allo spaccio e alla criminalità - conclude De Luca -. Dateci tempo e spero che vengano riconosciuti questi nostri sforzi. Chi fa può anche sbagliare, solo chi non fa non sbaglia mai e non siamo di questa razza, ci mettiamo la faccia, sempre e comunque».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook