Domenica, 20 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Messina, l'agibilità dello stadio Scoglio è “salva”: i pannelli pubblicitari saranno smontati
IMPIANTI

Messina, l'agibilità dello stadio Scoglio è “salva”: i pannelli pubblicitari saranno smontati

Agibilità del Franco Scoglio “salva”: i pannelli pubblicitari montati da Infront, per conto dell'Fc Messina, saranno smontati. Altro colpo di scena nella vicenda che ha tenuto banco la scorsa settimana e che ha visto battagliare, in un duro botta e risposta, Acr Messina e Comune.

La decisione di rimuovere l'impianto è maturata oggi durante l'incontro in prefettura tra tutte le parti coinvolte: enti, società sportive e organi di sicurezza. Riunione necessaria dopo la nota della famiglia Sciotto sottoscritta alla vigilia di Fc Messina-Biancavilla, con la quale si chiedeva alla Commissione pubblici spettacoli di accertare se, dopo l'installazione dei tabelloni a led, fossero cambiate le condizioni di sicurezza all'interno del rettangolo di gioco, prendendo le distanze e declinando ogni eventuale responsabilità per i lavori effettuati da un soggetto diverso dal concessionario (Acr) e dallo stesso non autorizzati.

La conferma della notizia, giunta per certi versi a sorpresa, è stata confermata dall'assessore Pippo Scattareggia: «Fc ha deciso, con una pec inviata a Palazzo Zanca, di evitare ulteriori conseguenze ed eliminare i pannelli collocati all'interno del terreno di gioco. Presumo che nella giornata di oggi, inizierà già lo smontaggio».

"Sono prevalse le nostre ragioni in quanto, da concessionario dello stadio 'Franco Scoglio', tutto ciò che concerne eventuali modifiche dovrà necessariamente essere concordato con il nostro club che, inoltre, resta titolare della pubblicità all’interno dell’impianto», ha detto l'amministratore delegato dell'Acr Messina Paolo Sciotto: «Il rischio, altrimenti, sarebbe quello che venga meno l’agibilità dello stadio. Il nostro non è un no a priori, ma si deve agire nel rispetto della convenzione già stipulata».

L’Acr Messina considera così chiusa la vicenda: «L’auspicio adesso è che si possa solo pensare al calcio giocato. Ci auguriamo – ha aggiunto l’amministratore delegato del club giallorosso – che ci possano essere le condizioni per lavorare serenamente nell’interesse e per il bene del Messina calcio».

La società, quindi, conferma che la gara interna di domenica 2 febbraio contro il Marina di Ragusa sarà disputata regolarmente a porte aperte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook