Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica A Messina stop ad ulteriori restrizioni, De Luca: dal 25 ci uniformiamo al resto d'Italia
L'ORDINANZA

A Messina stop ad ulteriori restrizioni, De Luca: dal 25 ci uniformiamo al resto d'Italia

Nel territorio di Messina hanno integrale efficacia le misure urgenti contenute nel decreto governativo dello scorso 10 aprile. Lo stabilisce la nuova ordinanza del sindaco Cateno De Luca pubblicata stamane all'albo pretorio.

Sono consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative e situazioni di necessità o per motivi di salute e resta il divieto di spostarsi da un comune a un altro o verso le seconde case utilizzate per vacanza.

Sono permessi, in caso di separazione o divorzio, anche gli spostamenti per raggiungere i figli minorenni nella abitazione dell'altro genitore oppure per condurli nella propria. E sono altresì consentite le attività non imprenditoriali finalizzate a sopperire alle esigenze alimentari, oltre ai lavori di manutenzione dei terreni per la prevenzione degli incendi, la conduzione di terreni agricoli e la cura degli animali.

Per tali finalità si può uscire anche dal proprio comune ma solo una volta al giorno e può farlo solo un componente del nucleo familiare o da esso delegato. Si possono fare opere di manutenzione du aree verdi e naturali, pubbliche o private. Ma tutte queste attività solo nei giorni feriali.

Resta vietato l'accesso a parchi ville, aree gioco e giardini pubblici. Permane anche il divieto di attività ludica o ricreativa all'aperto ma è consentito svolgere attività motoria individualmente in prossimità della propria abitazione e nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona. Restano invariate le altre prescrizioni riguardanti la chiusura di bar, ristoranti, di svolgimento di manifestazioni di ogni genere.

Oltre agli esercizi commerciali di cui è consentita l'apertura, possono riprendere l'attività lavanderie e tintorie. Tutto il resto rimanda alle disposizioni del dpcm del 10 aprile. L'ordinanza sindacale entrerà in vigore il 25 aprile.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook