Martedì, 27 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Turisti stranieri in Sicilia a luglio, Musumeci: sarà richiesta una "patente di immunità"
IL GOVERNATORE

Turisti stranieri in Sicilia a luglio, Musumeci: sarà richiesta una "patente di immunità"

Riaprire al turismo? "A decidere non sarà mai la politica in questi casi ma è il numero dei contagi e il dato epidemiologico. Se non aumentano i contagi abbiamo buone ragioni ad aprire ai primi di giugno alle altre regioni italiane, se dovesse continuare dopo un mese potremmo aprire a comitive di stranieri". Lo dice il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, ospite a Cento Città su Radio Uno.

Per gli stranieri in arrivo Musumeci ha detto che si pensa "ad una sorta di patente sanitaria" studiata con le autorità sanitarie o ad un tampone. "Credo che bisognerà adottare una soluzione", ha detto il governatore specificando come questa sia solo temporanea. Domani, intanto ci sarà l’incontro con il sindacato dei balneari. "Saranno loro a dirci se saranno pronti a partire ai primi di giugno o a metà giugno". E le discoteche? "Se è un luogo dove ascoltare musica all’aperto siamo pronti a farlo. Se è un posto dove mettere in pochi metri quadrati cinquanta persone non pensiamo proprio", ha concluso Musumeci.

"Sono convinto che non ci sarà bisogno di ricorrere a sistemi estremi". Lo dice il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci ospite a Cento città su Radio Uno alla luce delle immagini della movida del mercato della Vucciria di Palermo. "Ma sono anche convinto - aggiunge - che prevarrà il senso di responsabilità che i siciliani hanno mostrato per ben otto settimane sorprendendo quanti legati a luoghi comuni sostenevano che non avremmo mantenuto i nostri impegni".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook