Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Scirocco, emergenza abitativa a Messina e Recovery Fund argomenti della puntata di stasera
SU RTP

Scirocco, emergenza abitativa a Messina e Recovery Fund argomenti della puntata di stasera

Alle 18,30 la diretta del sindaco Cateno De Luca sull'andamento del contagio, alle 20,30, dopo il Tg, Scirocco. Serata intensa quella di stasera su Rtp. Si inizia con la diretta che andrà in onda ogni venerdì alle 18, 30, dal Comune, da quello che rappresenta un pre Gabinetto di guerra. Una riproposizione di quello già allestito durante il lock down che andava in onda quotidianamente. Saranno comunicati i numeri del contagio e saranno illustrati i provvedimenti che verranno adottati di volta in volta. Risanamento e Recovery Fund sono gli argomenti che tratterà questa sera alle 20,30 Scirocco, il talk di Rtp condotto da Emilio Pintaldi.

Nella prima parte, la trasmissione, punterà i riflettori sull'emergenza abitativa. In studio il presidente dell'Agenzia per il risanamento Marcello Scurria e il rappresentante dell'Unione Inquilini Antonio Currò. In collegamento ci saranno i deputati Matilde Siracusano e Pietro Navarra. Collegamenti esterni condotti da Tiziana Caruso con una delle zone da risanare. Il secondo step della puntata sarà dedicato al Recovery Fund e alle ricadute che avrà sul territorio di Messina. Ospiti il vicesindaco Carlotta Previti, il segretario generale della Cgil Giovanni Mastroeni, l'economista Michele Limosani. In collegamento Davide Faraone capogruppo al senato di Italia Viva. Focus sull'andamento del contagio con l'intervento in diretta del professore Vito Muggeo che fa parte del gruppo di lavoro Covistat 19 costituito da statistici e matematici dell'Università di Palermo e con interviste ad esperti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook