Lunedì, 16 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Sicilia, dati “spalmati” e dimissioni. L'ex assessore Razza si scusa, Musumeci lo rivuole in Giunta
IL CASO

Sicilia, dati “spalmati” e dimissioni. L'ex assessore Razza si scusa, Musumeci lo rivuole in Giunta

La giustificazione: “Il senso ovviamente era quello di considerare prevalente l’effettiva ripartizione del dato sull'indicazione del bollettino giornaliero”
coronavirus, dimissioni Razza, vaccini, ruggero razza, Sicilia, Politica

«Non ho avuto occasione, per la mia immediata decisione di dimettermi, di scusarmi e lo faccio adesso, per la velocità con cui mi sono espresso nell’utilizzare il termine “spalmare” riferendomi ai dati di più giorni dei deceduti. Una frase infelice. Il senso ovviamente era quello di considerare prevalente l’effettiva ripartizione del dato sull'indicazione del bollettino giornaliero». Lo ha detto, in un’intervista l’ex assessore regionale alla Sanità Ruggero Razza. L’avvocato catanese, si è dimesso lo scorso 30 marzo perché indagato nell’inchiesta della Procura di trapani (poi passata a Palermo) sui presunti falsi nei dati Covid che coinvolse i vertici della sanità siciliana nella bufera pure per le intercettazioni-shock.

Musumeci: "Spero di convincere Razza a tornare in Giunta"

«Non solo penso che l’avvocato Razza possa tornare a fare l’assessore, ma lo spero. Però bisogna convincerlo perchè nessuno in Sicilia mi pare abbia mai avuto il coraggio di rassegnare le dimissioni da una carica istituzionale raggiunto da un avviso di garanzia per un reato non associativo. Se così fosse, davvero il 50 per cento della classe dirigente italiana subito dovrebbe lasciare le istituzioni». Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, a margine della visita del presidente della Repubblica Sergio all’hub vaccinale della Fiera del Mediterraneo, in merito a un possibile ritorno in giunta dell’ex assessore alla Salute, Ruggero Razza, dimessosi dopo essere stato indagato sui presunti dati falsi Covid alla Regione. Da allora il governatore ha tenuto l’interim. «Spero di convincerlo e di fargli capire che la Sicilia ha bisogno di persone perbene e competenti come lui - ha aggiunto - che ha dato una grande lezione di stile ai cosiddetti professionisti della legalità».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook