Sabato, 03 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Elezioni Sicilia, Amata: “Il governatore è il candidato naturale. Ma serve un confronto”
LA RIFLESSIONE

Elezioni Sicilia, Amata: “Il governatore è il candidato naturale. Ma serve un confronto”

di
Intervista alla capogruppo di Fdi all’Ars
elezioni, Elvira Amata, Sicilia, Politica
Elvira Amata

Quindi è vero, Fratelli d’Italia sostiene la ricandidatura di Musumeci.
«Quando Fratelli d’Italia dice una cosa, la mantiene. Riteniamo, insieme a Giorgia Meloni, che sia lui il candidato naturale, perché ha governato bene da candidato del centrodestra. Perché cambiare? Si creerebbe un precedente».
La posizione è chiara. Ma adesso andrà condivisa col centrodestra? O si va avanti comunque?
«Si dovrà condividere con la coalizione. Noi ci muoviamo dentro una cornice molto chiara e delineata, ora la parola passa agli altri».
La cornice sarà anche delineata, però a Roma gli altri sono al governo e voi no, gli altri hanno votato per il Mattarella bis e voi no. Insomma esiste ancora questo centrodestra?
«È una partita che si gioca a livello nazionale, si attende un momento di confronto. Noi riteniamo che si possa governare solo in questa cornice di centrodestra, per questo vogliamo chiarezza anche sulla legge elettorale. Del resto non mi pare che il governo Draghi stia facendo bene, è un fritto misto».
Raffaele Lombardo, al nostro giornale, ha ribadito, dopo l’incontro con la Lega, che è necessario un tavolo e che Musumeci dev’essere il primo a sedersi a quel tavolo. Su questo sembra che siate tutti d’accordo, no?
«È stato chiesto più di una volta a Musumeci, lo abbiamo fatto sei, otto mesi fa. Bisogna sedersi coi partiti, bisogna fare delle valutazioni e bisogna farle con gli alleati».
Eppure a Musumeci viene rimproverato proprio questo, di non parlare coi partiti. Tant’è che viene fuori la candidatura di Miccichè.
«Forza Italia ha messo sul tavolo una candidatura e si vedrà. Quella di Musumeci, però, è più una questione caratteriale, è un presidente che ama più agire che dedicare tempo al confronto. Che però resta necessario».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook