Lunedì, 28 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Meloni ribadisce: Musumeci-bis in Sicilia. E il centrodestra ora è un rebus
L'ENDORSEMENT

Meloni ribadisce: Musumeci-bis in Sicilia. E il centrodestra ora è un rebus

di
La leader di Fratelli d’Italia conferma il sostegno ad un secondo mandato del presidente. Scricchiola l’ipotetica intesa su Minardo (Lega) alla Regione. Varchi (Fdi) a Palermo e Matilde Siracusano (Fi) a Messina

Ci sono bis e bis. E sono bis che generano spaccature. La curiosità è che se a Roma il “Mattarella-bis” si è chiuso con il no di Fratelli d’Italia e i sì di Forza Italia e Lega, a Palermo il “Musumeci-bis” è caldeggiato proprio da Giorgia Meloni, suscitando reazioni molto più che fredde – se non proprio contrarie – negli alleati salviniani e berlusconiani.
Il quadro in Sicilia ve sempre più complicandosi, proprio quando era parso che si fosse a pochi metri dal traguardo di un’intesa. Un’intesa che guardava in contemporanea alle tre competizioni elettorali più importanti all’orizzonte: le regionali, ovviamente, e le amministrative di Palermo e Catania. Rispolverando una delle prime edizioni del manuale Cencelli, in casa centrodestra si era fatto strada questo schema: il leghista Nino Minardo candidato alla presidenza della Regione, la maloniana Carolina Varchi a Palermo e la berlusconiana Matilde Siracusano a Messina. In quest’ultimo caso, peraltro, ad esporsi sono già stati il capogruppo forzista all’Ars, Tommaso Calderone, e la responsabile provinciale degli azzurri, Bernardette Grasso, con una conferma informale ma estremamente concreta giunta anche da Gianfranco Miccichè.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook