Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Schifani proclamato presidente della Regione Siciliana: "A lavoro sulle emergenze quotidiane"
NUOVO CORSO

Schifani proclamato presidente della Regione Siciliana: "A lavoro sulle emergenze quotidiane"

"Da domani, a causa della nuova legge del 2021 che non mi consentirà di potermi avvalere immediatamente di assessori facenti funzioni, lavorerò come unico presidente della Regione e ce la metterò tutta. In attesa che si consumino i tempi procedurali, lavorerò molto sulle emergenze quotidiane che possono toccare una regione come la Sicilia".

Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Renato Schifani, al termine della cerimonia di proclamazione nell’Aula magna del Palazzo di giustizia di Palermo. "Si tratta di una grande responsabilità - ha aggiunto - rappresenterò i siciliani davanti al governo nazionale che si creerà tra poco: lo farò con fiducia, determinazione e rispetto reciproco dei ruoli".

Per la nuova Giunta non meno di 20 giorni: «Questa legge - ha affermato il neo presidente - consentirà l’insediamento degli assessori tra non meno di venti giorni che decorrono dall’ultima proclamazione. A ogni modo il tema della giunta è un tema importante, ma prima vengono i bisogni dei siciliani». «Lo faremo nel rispetto dei tempi - ha sottolineato - anche perchè per la Giunta abbiamo delle scadenze a medio tempo non a breve termine».

La carriera di Schifani

Settantadue anni, laureato in Giurisprudenza, per anni ha esercitato la professione di avvocato. Entrato in Forza Italia nel 1995, l'anno successivo è stato eletto al Senato e da quel momento ha concentrato il suo impegno nell'attività politica, ricoprendo anche l’incarico di presidente di Palazzo Madama dal 2008 al 2013 e capogruppo di Forza Italia nella quattordicesima e quindicesima legislatura (2001-2008). È stato componente della Commissione Bicamerale per le riforme costituzionali e firmatario di diversi disegni di legge, tra i quali quello sull'utilizzo delle disponibilità finanziarie per la Conferenza Onu sul crimine organizzato e quello di modifica delle norme sulla gestione e destinazione di beni sequestrati o confiscati per rendere maggiormente efficace questo istituto. Nel 2002 è tra i sostenitori dell'iniziativa parlamentare che ha portato alla stabilizzazione del "41 bis", trasformando il carcere duro per i mafiosi da misura straordinaria a misura definitiva, inserita a regime nell'ordinamento giuridico. Per domani 14 ottobre alle 18, a Palazzo  d'Orléans, in Sala Alessi a Palermo, è in programma l'insediamento del nuovo presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, e il conseguente passaggio di consegne con il governatore uscente Nello Musumeci.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook