Venerdì, 02 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Messina rinnova l'affidamento a Santa Eustochia
NEL "DIES NATALIS"

Messina rinnova l'affidamento a Santa Eustochia

In occasione del 534mo “dies natalis”, Messina ha rinnovato l’atto di affidamento a Eustochia Smeralda Calafato, la santa messinese che ha consacrato la sua vita al Signore e ai fratelli bisognosi.

Questo pomeriggio, nel “suo” Monastero di Montevergine si è svolta la solenne celebrazione presieduta dall’arcivescovo, alla presenza del Prefetto, del Sindaco di Messina e di quelli di alcuni comuni della Città Metropolitana che hanno rinnovato l’atto di affidamento alla clarissa, con l’accensione della lampada votiva commissionata, in occasione del 30mo anniversario di canonizzazione, dalla Fondazione “Uberto Bonino e Maria Sofia Pulejo” e realizzata dal maestro argentiere Francesco Cosio.

La lampada, accesa con l’olio donato quest’anno al Sindaco di Itala, è stata portata all’altare dal presidente della Fondazione Lino Morgante e collocata, al termine della celebrazione, ai piedi di S. Eustochia. L’arcivescovo ha esortato i messinesi a esortando i messinesi a “sentire il profumo della grazia di santità di Eustochia e gli altri santi messinesi che, donandosi al Signore e ai fratelli, hanno incarnato l’annuncio del Vangelo”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook