Lunedì, 19 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
NEBRODI

Sant'Agata Militello, grande sfida alla malattia rara Smard1: «I nostri bambini non sono invisibili»

di
atrofia muscolare spinale, bambini, convegno, sant'agata militello, Smard1, Bruno Mancuso, Federica Calà, Guglielmo Giombanco, Laura Portale, Messina, Sicilia, Società

«Subito una legge che tuteli i diritti dei bambini affetti da malattie rare ed invalidanti, primo su tutti il diritto all’istruzione domiciliare». È l’accorato appello che attraverso le parole di Laura Portale, mamma di Federica Calà, la bimba di Rocca di Capri Leone affetta da Smard1, si leva dal Palasport Mangano di Sant’Agata Militello, gremito ieri all’inverosimile per il primo convegno nazionale sull’atrofia muscolare spinale con distress respiratorio, anche detta Smard1.

«I nostri bambini non sono invisibili, chiedono di poter avere una istruzione – ha detto Laura Portale –. Seppur impossibilitati a partecipare alle attività scolastiche – ha proseguito la donna presidente della onlus “Family’s Smard – La Dolce Federica” creata insieme al marito Davide – questi bambini hanno il diritto di esprimere la loro profonda intelligenza ed i loro talenti. Chiediamo a tutti i rappresentanti istituzionali, senza colore politico, di impegnarsi in questa battaglia”. A portare la propria benedizione, il vescovo di Patti, Monsignor Guglielmo Giombanco, mentre il sindaco di Sant’Agata Militello, Bruno Mancuso ha aperto i lavori con il proprio saluto.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Messina in edicola.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook