Mercoledì, 11 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
SECONDA A MISS ITALIA

Serena Petralia accolta dal sindaco di Taormina: "Per noi è come se avessi vinto"

di
miss italia, Serena Petralia, Messina, Sicilia, Società
Serena Petralia insieme al sindaco

Il sindaco di Taormina Mario Bolognari ha accolto ieri mattina in Comune, a Palazzo dei Giurati, Serena Petralia, la ragazza 20enne di Taormina che il 6 settembre si è classificata al secondo posto nella finale di Miss Italia. Insieme a Serena c'erano i genitori, mamma Patrizia e papà Santo. Ad accoglierli c'era anche il vicesindaco Enzo Scibilia ed inoltre l'assessore Andrea Carpita e il presidente del Consiglio comunale, Lucia Gaberscek.

Nell'occasione, dunque, il primo cittadino insieme agli altri rappresentanti dell'Amministrazione si è complimento con Serena Petralia, per il brillante risultato ottenuto nell'atto conclusivo della 80esima edizione di Miss Italia a Jesolo.

È stata comunque una cavalcata vincente quella della 20enne taorminese che aveva già trionfato a Noto alla finale di Miss Sicilia, partecipando a Miss Italia Sicilia Ovest, con patron Mario D'Ovidio e vincendo in quel caso la fascia di Miss Miluna.

«Siamo orgogliosi di te, per noi è come se avessi vinto» - è il messaggio rivolto dal primo cittadino a Serena - La città ha seguito con grande affetto e partecipazione la finale di Miss Italia per sostenere la nostra concittadina Serena. La nostra comunità si è appassionata alla partecipazione di questa ragazza che è stata votata da tanti taorminesi ma soprattutto da tanti siciliani e non, che le hanno riconosciuto non soltanto la bellezza ma anche il modo brillante e positivo in cui si è proposta nella competizione», ha rimarcato il sindaco Bolognari.

Alla ragazza il sindaco ha raccomandato l'importanza del «proseguire gli studi e laurearsi per avere chance maggiori di successo nel mondo del cinema, della moda e della tv».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook