Lunedì, 17 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Sassi e violenze contro l'Acireale, trasferta vietata per i tifosi del Marsala calcio a Messina
IL PROVVEDIMENTO

Sassi e violenze contro l'Acireale, trasferta vietata per i tifosi del Marsala calcio a Messina

Trasferta vietata, domenica prossima, per i tifosi del Marsala Calcio a Messina. Il provvedimento, firmato dal prefetto vicario di Messina, è stato notificato al sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo, e al presidente del Marsala Calcio. Ed è conseguente ai disordini e alle violenze che, domenica scorsa, si sono registrati fuori dallo stadio di Marsala poco prima della partita con l'Acireale.

Qui, infatti, pare per vendicarsi di una precedente aggressione, un gruppo di tifosi marsalesi ha lanciato sassi contro quelli acesi, colpendo anche un poliziotto. A seguito di queste violenze, alcuni giorni fa, la polizia di Marsala ha arrestato due ultras del Marsala, Davide Zizzo, di 24 anni, e Alessio Ampola, di 18, denunciandone altri due (di cui uno minorenne).

Dopo la convalida dell'arresto, Zizzo e Ampola sono stati rimessi in libertà, ma con obbligo di firma per giorni a
settimana in commissariato. L'ordinanza del vice prefetto vicario di Messina vieta, per domenica prossima, la vendita dei biglietti d'ingresso ai residenti nella provincia di Trapani, nonché la chiusura del settore ospiti dello stadio "Franco Scoglio" di Messina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook