Martedì, 17 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Fc Messina vuole la prima... Casella: "Sappiamo bene qual è l'obiettivo"
SERIE D

Fc Messina vuole la prima... Casella: "Sappiamo bene qual è l'obiettivo"

di

Il Fc Messina questa mattina chiude la prima settimana di lavoro al “Celeste” dopo il rientro da Fiuggi. Il tecnico lametino Ernesto Gabriele ha dato appuntamento per la ripresa degli allenamenti a martedì pomeriggio sempre nel glorioso “catino” di via Oreto. Due giorni di relax per poi riprendere con la settimana tipo degli allenamenti con sedute giornaliere pomeridiane tranne il mercoledì quando ci si allenerà di mattina.

Intanto chi ha già conosciuto e apprezzato i metodi di allenamento di mister Gabriele è uno dei pochi under riconfermati, il ventenne difensore casertano Francesco Casella che lo scorso anno è risultato tra i più positivi macinando chilometri sulla fascia destra e si sente pronto per una nuova avventura da protagonista:

«Dobbiamo ripartire da dove abbiamo lasciato, ci sono i presupposti per fare un'ottima stagione, ci stiamo preparando al meglio nella speranza che vada secondo le aspettative».

Un nuovo gruppo di under che non deve risentire delle partenza di due elementi importanti della scorso stagione come Brunetti e Correnti…

«Anche il gruppo di quest'anno è validissimo, i ragazzi che sono andati via sono in squadre importanti, ma chi è arrivato ha già dimostrato di possedere delle ottime qualità e sono certo che ci daranno una grande mano».

Il Coronavirus non è ancora debellato questo condiziona anche la vostra routine?

«Siamo tranquilli, al momento, su questo aspetto, gli accertamenti effettuati sono negativi a testimonianza dei comportamenti professionali tenuti anche in occasione del lockdown, non commettendo errori e pensando solamente al calcio».

Sulla partenza ad handicap della passata stagione il giovane difensore campano: «Sappiamo sin dall'inizio quale dovrà essere il nostro campionato, una stagione da protagonista».

La stagione scatta in ritardo rispetto allo scorso anno quanto voglia c'è di tornare a giocare una partita vera?

«Non aspettiamo altro, il campo ci mancava tanto e lo si intuisce anche dall'intensità degli allenamenti, quanto ci stiamo impegnando, quanta intensità mettiamo ogni giorno, aspettiamo che arrivi il 20 settembre quando dovremmo debuttare in Coppa Italia e poi la settimana successiva in campionato».

L'obiettivo è uno e soltanto uno, la società vuole vincere il campionato, non c'è il Palermo di turno, quali sono le avversarie da temere?

«Sicuramente l'Acireale, il Licata, penso che anche l'Acr stia costruendo una buona squadra, aspettando che ufficializzino i gironi bisognerà capire se ci saranno le formazioni campane o quelle lucane, ma sono convinto che anche se non sarà facile, saremo all'altezza della situazione».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook