Domenica, 23 Settembre 2018

"Brani di Sicilia" di Giovanni Franco

Le foto fanno capolino tra gli scaffali dei volumi. Ritraggono scorci e particolari di una terra dai forti contrasti anche cromatici. E' il filo conduttore di "Brani di Sicilia", la mostra del giornalista dell'Ansa, Giovanni Franco inaugurata alla Libreria Ausonia di Sergio Argento in via Ausonia 70/74 a Palermo. Esposti, da qualche giorno scatti, a colori ad alta definizione. "Abbiamo voluto promuovere questa iniziativa - dice Argento - per diversificare anche la nostra offerta commerciale". "Sono immagini - aggiunge Franco - per la maggior parte inedite che ho ripreso nell'entroterra siciliano, al di fuori dai circuiti cosiddetti turistici". 

Sottolinea la scrittrice Evelina Santangelo: "Nelle sue foto emerge quella capacità di cogliere luce e colori connaturati a un pezzo di terra del Sud mi sembra sia la cifra giusta per leggere la Sicilia che ci restituisce con i suoi scatti Giovanni Franco. Non la terra assolata e aspra, dalla luce compatta e durissima che la letteratura spesso ha immortalato in pagine memorabili. Non il giallo infernale che sa di febbre. Non le lande sterminate e nude dei feudi. Ma un paesaggio vivido e umano . Ecco, la qualità affettiva dello sguardo di Giovanni Franco ha quel genere di fiducia lì, di chi intende concedere ancora una possibilità a quanto di ancora vivo, incorrotto, vitale, irriducibile (e bizzarro anche) può esprimere questa nostra terra".
Osserva il direttore del quotidiano Il Piccolo di Trieste, Enzo d'Antona: "Nella tecnica si intrecciano e si combinano il colore e la composizione. Questi colori che in altre cose siciliane assumono una dimensione tragica e persino tetra - il cielo implacabile, la campagna di un giallo accecante, le pietraie bianche e nere - qui ci trasmettono voglia di normalità, in una inquadratura ancora una volta da macchina da presa. Colori nella magia del Cinemascope, si sarebbe detto mezzo secolo fa". Chiosa il regista Luca Mazzone, direttore artistico del Teatro Libero di Palermo: "Così come la vita ci rapisce nel dipanarsi di un racconto, così le foto di Giovanni ci ridanno l'unica cosa che ci permette di pensare e riflettere senza cadere nel banale e nella noia: la prospettiva".

Una selezione degli scatti è pubblicata nel sito www.giovannifranco.it

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X