Domenica, 24 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cinema

Home Foto Cinema Viviana Vizzini, la bellissima siciliana che va all'assalto di Miss Universo

Viviana Vizzini, la bellissima siciliana che va all'assalto di Miss Universo

La finalissima era in programma il 14 febbraio, ma l'emergenza Covid l'ha rinviata a data da destinarsi. Bisognerà quindi aspettare per conoscere il nome della donna più bella dell'Universo. Ma una cosa la sappiamo già: alla finalissima parteciperà la bellissima siciliana Viviana Vizzini, in rappresentanza dell'Italia. E' lei, originaria di Caltanissetta, la vincitrice lo scorso 21 dicembre della 69° edizione del concorso di bellezza internazionale più noto: Miss Universe Italy. Viviana ha 27 anni, è nata in Sicilia anche se a 18 anni si è trasferita a Londra, mentre adesso vive a Milano. Capelli castani, occhi azzurri, alta un metro e 73, 177 mila follower su Instagram, è social influencer e sogna di diventare una social media manager.

«Sono una grande sognatrice, ho tanti sogni e lavoro sodo per realizzarli. Sogno di essere una donna felice, realizzata e di successo» confida. Ha intrapreso il mondo della moda all’età di 16 anni e ad oggi ha sfilato per diversi brand ed è designer di abbigliamento. "Mi sento ancora con il fiato sospeso! - aveva commentato il giorno dopo il trionfo italiano - E' stato un giorno che non dimenticherò mai. La mia faccia incredula, il mio cuore che batteva troppo veloce per capire cosa stava succedendo, urlano il mio nome. Vado al centro e sono la donna più felice del mondo.
Grazie a "missuniverseitaly" per avermi scelto come rappresentante della mia bellissima Nazione, in vista dei mondiali di maggio che si terranno a Las Vegas. Ringrazio tutte le persone che hanno creduto in me e mi hanno sostenuto con messaggi, chiamate e parole dolcissime. Raggiungere un traguardo non è la fine ma un punto di partenza ... siamo solo all'inizio.
P.s. cosa ho imparato? NON SMETTERE MAI DI SOGNARE E NON MOLLARE MAI .. anche quando tutto sembra andare storto, credi in quello che fai e portalo avanti sempre e comunque".

Una battuta anche sulla sua Sicilia, che in giunta regionale non ha neanche una donna: "In Italia c'è maggiore considerazione e ci sono maggiori diritti. In Sicilia non è ancora così e solo l’idea di dare potere politico alle donne resta un tabù. E' una questione di mentalità, nessuna riforma può cambiare le cose».

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook