Lunedì, 23 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo

Rifiuti, sub e volontari puliscono i fondali e la costa di Lampedusa

"Grazie al lavoro dei nostri volontari, il mare e le coste di Lampedusa respirano di più". Lo dice Totò Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa, dopo la giornata di ieri dedicata - grazie all'impegno dei volontari dell'isola, dei diving, dei centri specializzati e dei responsabili dell'Area Marina Protetta delle Isole Pelagie - alla raccolta di plastiche e rifiuti dai fondali e dalla costa.

"Ringrazio i centri di immersione Pelagos e Marina Diving, l'Amp, i nostri due capitani Govanni e Filippo, e tutti gli altri che con sacrificio hanno ripulito alcuni tratti di fondali e di costa, come la Tabaccara e l'Isola dei Conigli". "Vorrei ricordare che chi getta plastica e rifiuti nel nostro mare e nel nostro ambiente - conclude Martello - non danneggia l'amministrazione comunale, danneggia innanzitutto se stesso".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook