Venerdì, 22 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

Colpo allo spaccio di droga nelle piazze di Catania, tra i pusher anche un ragazzino di 14 anni - Nomi e foto

A Catania operazione dei carabinieri del comando provinciale finalizzata all'arresto di 12 persone ritenute responsabili, a vario titolo di associazione finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nell'attività di spaccio era impegnato anche un minore di 14 anni.

L'operazione è stata denominata "Eredità". L'indagine, coordinata dalla Procura etnea, ha consentito di colpire due redditizie piazze di spaccio che operavano in autonomia a poca distanza l'una dall'altra nel quartiere Picanello, noto per la presenza radicata di gruppi criminali legati a 'cosanostra ed una delle mete privilegiate in provincia degli acquirenti di droga. La prima banda faceva capo a Salvatore Puglisi, detto “Zecchinetta”, e l’altro a Patrizio Gregorio Pulvirenti.

"Le due organizzazioni - ricostruiscono i carabinieri - riuscivano ad assicurarsi ciascuna un introito medio giornaliero di circa 5.000 euro, operavano in maniera totalmente autonoma, e seppur molto vicini uno all’altro, avevano instaurato un rapporto di 'pacifica convivenza' e 'leale concorrenza'".

I nomi dei dodici arrestati: Salvatore Puglisi, 51 anni; Filippo Puglisi, 25 anni; Patrizio Gregorio Pulvirenti, 33 anni; Sebastiano Giovanni Massimino, 33 anni; Sebastiano Guerrera, 30 anni; Benedetto Maicol Accardi, 27 anni; Giuseppe Nastasi, 46 anni; Anthony Nastasi, 20 anni; Andrea Nicholas Urzì, 20 anni; Santo Spinella, 40 anni; Cesare D’Anna, 46 anni; Marco Guarnaccia, 35 anni.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook