Lunedì, 23 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Messina, frana invade la carreggiata: chiusa la strada che collega San Michele a Portella - Foto

Messina, frana invade la carreggiata: chiusa la strada che collega San Michele a Portella - Foto

Chiusa al transito la strada che collega San Michele a Portella a Messina. Una frana ha invaso la carreggiata in serata, rendendo impossibile il transito dei veicoli. Il costone è venuto giù sull'arteria all'altezza di contrada Linata.

Da valutare ancora le ragioni dello smottamento, sul quale ha inciso sicuramente la forte pioggia caduta a dirotto su Messina nelle ultime ore, ma potrebbe anche essere determinato dal passaggio di alcuni cinghiali.

Sul posto sono intevenuti vigili del fuoco e polizia municipale per la pronta chiusura e prima messa in sicurezza della strada. Allertata anche la protezione civile, presidente l'assessore Dafne Musolino e la consigliera della Quinta Circoscrizione, Lorena Fulco.

Era già stato effettuato un sopralluogo dei tecnici del Comune, nello specifico con il geometra Marco Mancuso della protezione civile e del geologo Sebastiano Giovanni Monaco, per capire quale fosse la situazione, perché le prime segnalazioni di pietre disseminate lungo la strada erano arrivate in mattinata.

«La parte rocciosa, frastagliata, era già attenzionata, prontamente la ditta è stata incaricata di effettuare l'intervento ma non abbiamo avuto il tempo. La situazione comunque è sotto controllo», ha rassicurato l'assessore comunale Massimo Minutoli. Questa mattina alle 7 si porteranno sul posto i tecnici della Telecom per rimuovere i pali pericolanti della linea telefonica e contemporaneamente gli operai della ditta del pronto intervento della protezione civile inizieranno la pulizia di quella parte del costone e capire cosa c'è sotto.

Si rimuoveranno i pericoli e sistemate le radici già fuori, per concludere con la messa in sicurezza del tratto. «E' una delle situazioni monitorate a seguito degli eventi meteorologici, stiamo approfondendo per capire l'origine della frana e se ci sono stati interventi da parte di terzi che potrebbero aver creato qualche problema».

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook