Giovedì, 24 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca A Capo d'Orlando le mareggiate spazzano via gli stabilimenti balneari - Foto

A Capo d'Orlando le mareggiate spazzano via gli stabilimenti balneari - Foto

di

Un mare forza otto, accompagnato da raffiche di vento che raggiungono anche gli ottanta chilometri all’ora, sta flagellando Capo d’Orlando e la sua costa. Chiusa al traffico nuovamente la strada provinciale di San Gregorio di Capo d’Orlando a causa delle onde che invadono la carreggiata mentre la protezione civile comunale, sta valutando l’ipotesi di chiudere al transito anche i lungomari Andrea Doria e Ligabue.

Danneggiati tutti gli stabilimenti balneari ancora presenti sul litorale orlandino mentre le onde hanno letteralmente fatto scomparire il rifugio sul litorale dietro il santuario, dove un club di pescatori, ormeggia le barche. Ingenti i danni ai natanti che sono stati trasferiti altrove perché mentre scriviamo la mareggiata sembra aver rafforzato la sua intensità.

Ieri sera ha rischiato di schiantarsi a terra il grande albero di Natale che addobba la centrale piazza Matteotti. Era in balia delle forti raffiche di vento e il crollo sarebbe avvenuto di lì a poco se non fossero intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di S.Agata di Militello che lo hanno imbracato con tiranti. Poco prima i tecnici del Comune hanno dichiarato inagibile il Palavalenti dalla cui volta del tetto si era staccato un pezzo di mattone.

Per fortuna è caduto ai margini del parquet lontano dai bimbi che si stavano esibendo in un saggio di danza. Ballerini e pubblico sono stati allontanati.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook