Lunedì, 24 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Notte di controlli a Messina: lotta all'abusivismo e multe per migliaia di euro

Notte di controlli a Messina: lotta all'abusivismo e multe per migliaia di euro

Notte di controlli e sequestri, quella appena trascorsa, a Messina. In azione la polizia municipale, servizi di polizia specialistica, di polizia stradale e di polizia di prossimità coordinati dall’assessore comunale Dafne Musolino e in costante contatto con il sindaco, la polizia specialistica, diretta dal comandante vicario Giovanni Giardina.

Una operazione contro l’abusivismo nel corso della quale sono stati eseguiti 5 sequestri di attrezzature e mezzi utilizzati abusivamente per il commercio ambulante su area pubblica su via Pietro Castelli, viale Europa, viale Annunziata, via Catania e via comunale Camaro, elevando sanzioni per un totale di circa 10.000 euro.

Sequestrati e asportati i banchi che vengono lasciati abusivamente ad occupare i marciapiedi e la strada. Vere e proprie occupazioni che risalgono negli anni e che creano disagi alla viabilità.

Nel corso della serata è stato inoltre sequestrato un velocipede modificato in ciclomotore, con applicazione delle sanzioni per guida senza immatricolazione, senza targa, senza assicurazione e senza patente, per un totale complessivo di oltre 5mila euro.

Sul fronte della polizia stradale sono stati controllati 25 veicoli e 12 conducenti sottoposti a controllo etilometrico; eseguite 7 rimozioni coatte e sequestrato un impianto installato su un'autovettura e deferito il conducente per disturbo della quiete pubblica.

Inoltre è stato sequestrato un motociclo per guida senza patente e mancata copertura assicurativa oltre alla contestazione di verbali per omessa revisione, mancanza di documenti di circolazione, divieti di sosta e superamento delle strisce longitudinali continue per un totale di 8.459 euro con decurtazione di 21 punti dalle patenti di guida.

Svolti anche i servizi di polizia di prossimità nella zona del centro storico con particolare riguardo alla Galleria Vittorio Emanuele. Le attività sono state dirette dal Commisario La Rosa Carmelo, dal Commissario Briguglio Maria Dolores e dall’Ispettore Capo Parialò Giuseppe.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook