Sabato, 19 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Messina, celebrata festa della Divina Misericordia nella basilica di S.Antonio

Messina, celebrata festa della Divina Misericordia nella basilica di S.Antonio

di

Quella della Divina Misericordia che si celebra la prima domenica dopo Pasqua è una festa che da sempre richiama una grande devozione. Istituita ufficialmente nel 1992 da Giovanni Paolo II, è collegata a un quadro custodito nel santuario di Cracovia che Gesù, apparso più volte in sogno alla religiosa polacca Faustina Kowalska, aveva chiesto di dipingere e benedire nel 1931. La religiosa, destinataria di visioni e rivelazioni che annotò in un diario, morì a 33 anni e fu proclamata santa dallo stesso Papa Vojtyla nel 2000. Nella basilica di S. Antonio sono custodite le reliquie di Santa Faustina e S. Giovanni Paolo II dono del Santuario internazionale della Divina Misericordia di Cracovia e del Segretario particolare del Papa Santo il cardinale Stanislaw Dziwisz. Stamattina alle 11, il rettore padre Mario Magro ha presieduto la solenne celebrazione trasmessa in streaming sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del santuario.

Dinanzi alle reliquie esposte il religioso ha affidato la città di Messina a Gesù Misericordioso - raccomandando in particolare quanti sono stati colpiti dal virus e le loro famiglie, gli operatori sanitari, le istituzioni, i volontari e quanti a diverso titolo sono impegnati ad alleviare le sofferenze e i disagi di questo momento - implorando la fine della pandemia. Anche al santuario S. Maria di Montalto, dove il culto della Divina Misericordia è curato dall’omonima confraternita guidata da Concetta Lo Forte, a partire dalle 15 (con diretta streaming sulla pagina Facebook),  ci sarà la Coroncina e l’adorazione eucaristica presieduta da don Geatano Marino, seguita dalla celebrazione.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook