Sabato, 23 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Incendio a Naso vicino alle case, chiuso e poi riaperto un tratto di autostrada

Incendio a Naso vicino alle case, chiuso e poi riaperto un tratto di autostrada

di

Il vento caldo di scirocco è aumentato nel corso della notte e alle prime luci dell’alba, con temperature fino ai 35 gradi, ha alimentato le fiamme a Naso. E così il fuoco, non è esclusa la matrice dolosa, ha trovato esca quando, improvvisamente, si è alzato nella parte inferiore del paese, vicino al centro storico e al Tempio di San Cono.

Sul posto si sono catapultati i carabinieri della locale Stazione, al comando del maresciallo aiutante maggiore Francesco Molinaro, gli agenti della polizia locale e gli uomini della protezione civile.

Per precauzione, visto che le fiamme non erano lontane dalle abitazioni, tre anziani sono stati fatti evacuare. In zona, però, è arrivato un Canadair che, prelevando acqua dal vicino mare di Capo d’Orlando, ha permesso di domare il rogo, tenuto poi sotto controllo e che ha fatto registrare pochi danni all’ambiente ma ingenerato timore.

Ma nel primo pomeriggio sono divampati altri due incendi. Uno in contrada Brucoli, vicino alla frazione di Maina, nei pressi della Strada Statale 113 Capo d’Orlando-Randazzo e alcune persone, sempre per precauzione, sono state fatte evacuare anche nelle contrade di Miceli e Cariaferro. L’altro rogo si è acceso in contrada Malò verso la zona che porta a Due Fiumare. Hanno operato sul posto i vigili del fuoco, gli uomini della guardia forestale e della protezione civile.

Chiuso e poi riaperto il tratto autostradale della A/20 compreso tra gli svincoli di S. Agata Militello e S. Stefano di Camastra. Chiusura anche per la SS 113, da Caronia in direzione Palermo e da S. Stefano Camastra in direzione Messina e interrotta pure la circolazione ferroviaria nel tratto interessato.

 

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook