Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Blitz di mafia a Palermo, legami con gli ultrà: nomi e foto dei 20 fermati

Blitz di mafia a Palermo, legami con gli ultrà: nomi e foto dei 20 fermati

I legami con gli ultrà, lo spaccio di droga dai domiciliari, le amicizie con il cantante neo melodico. Sono alcuni dei retroscena del blitz con 20 arresti contro il clan mafioso di Borgo Vecchio, a Palermo, reso possibile anche dalle denunce delle vittime del racket.

Secondo quanto emerge cosa nostra avrebbe tentato di evitare gli scontri tra gruppi di ultras della squadra di calcio del Palermo. "Le indagini - scrivono gli investigatori - hanno delineato un significativo quadro di rapporti fra le tifoserie calcistiche palermitane e cosa nostra". "Non è emerso, però, - precisano - alcun coinvolgimento della società che gestisce la squadra".

Viene fuori anche che il business del traffico di droga era stato affidato a Jari Ingarao, nipote del boss del quartiere. Nonostante fosse ai domiciliari, Ingarao organizzava e coordinava tutte le attività legate al commercio degli stupefacenti, riuscendo ad acquistare la droga principalmente in Campania e a rifornire le varie piazze di spaccio del quartiere.

Infine la vicenda di Niko Pandetta, celebre neomelodico palermitano, era amico del boss Jari Ingarao, che incontrava nonostante fosse ai domiciliari. Era solito aprire i suoi concerti dedicandoli "a chi purtroppo sta al 41-bis", parole che, nel tempo, gli sono costate roventi polemiche. Il suo affetto verso i boss lo aveva ripetuto anche durante un'intervista tv nel 2019 e oggi il suo nome spunta nell'indagine dei carabinieri che ha portato a 20 fermi tra capimafia e gregari.

L'elenco dei fermati: Angelo Monti, 54 anni; Jari Massimiliano Ingarao, 26 anni; Girolamo Monti, 45 anni; Giuseppe Gambino, 56 anni; Domenico Canfarotta, 42 anni; Pietro Cusimano, 58 anni; Danilo Ingarao, 25 anni; Gabriele Ingarao, 33 anni; Marcello D’India, 65 anni; Giovanni Zimmanardi, 46 anni; Vincenzo Vullo, 46 anni; Paolo Alongi, 19 anni; Giacomo Marco Bologna, 29 anni; Antonino Fortunato, 20 anni; Filippo Leto, 48 anni; Matteo Lo Monaco, 30 anni; Giuseppe Lo Vetere, 21 anni; Ignazio Sirchia, 49 anni; Giovanni Bronzino, 66 anni; Salvatore Gaurino, 71 anni.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook