Mercoledì, 18 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo

Dal teatro Antico alla mostra di palazzo Ciampoli, a Taormina siti aperti anche Pasquetta

Saranno regolarmente aperti anche a Pasquetta - con orario continuato dalle 9 e fino a un’ora prima del tramonto - i siti gestiti dal Parco Archeologico Naxos – Taormina: il Teatro antico, l’area archeologica e il Museo di Naxos, l’isola Bella.

A questi si aggiunge da qualche giorno anche palazzo Ciampoli, nel centro storico della cittadina, dove fino al 15 giugno, in prestito dal museo di Milano, sono in mostra 58 bronzi di Francesco Messina scultore originario di Linguaglossa e tra i massimi protagonisti del Novecento, autore – fra l’altro – del Cavallo Morente, statua icona della Rai. Visite dalle 9 alle 19.30 con ingresso gratuito. I siti e la mostra a Palazzo Ciampoli sono aperti tutti i giorni dell’anno.

E c’è una novità, a Taormina, per le migliaia di turisti che già da giorni affollano i siti del Parco: oltre 4500 i visitatori del Teatro antico, lunedì scorso, complice una combinazione favorevole di crocieristi e gite scolastiche.

La novità del 2019 è l’introduzione del “Sentiero di Goethe”, un percorso pedonale immerso nel verde di ulivi e pini secolari che, partendo a valle dal secondo ingresso del Teatro - in via Bagnoli Croce (vicino alla Villa Comunale) – conduce dopo una serie di tornanti fino a monte, ossia sul proscenio del magnifico monumento: “Una lenta e spettacolare ascesa - spiega il direttore del Parco, Vera Greco - fra le essenze e il verde della macchia mediterranea che, sulla scia dei celebri viaggiatori del Gran Tour, riserva ai visitatori vedute e scorci sul mare, sull’Etna e infine – culmine della passeggiata e quasi una sorta di akmè – l’emozionante svelamento della maestosità del Teatro antico che lascia stupefatti grandi e piccoli visitatori”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook