Lunedì, 23 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo

"Tesori Nascosti", fino a domani visite guidate alla scoperta della storia millenaria di Patti - Foto

di

Domani sarà l’ultimo giorno utile per scoprire i tesori nascosti della “Nobilissima Civitas” tanto cara al Gran Conte Ruggero di Sicilia. Per la prima volta in maniera organica e strutturata, la città di Patti si trasforma in un grande museo a cielo aperto e apre in contemporanea le porte dei suoi musei, delle chiese, dei sotterranei e dei palazzi storici per offrire a pattesi e visitatori un’esperienza culturale unica.

Nonostante le avverse condizioni meteo di oggi, sono stati in tanti coloro che hanno deciso di partecipare al primo appuntamento di “Tesori Nascosti”, per addentrarsi tra i vicoli del centro storico alla scoperta di una storia millenaria testimoniata da affascinanti dipinti, sfarzosi paramenti, documenti storici e libri antichi, lungo itinerari mozzafiato attraverso cui rievocare la storia e le gesta di personaggi illustri, vescovi e re illuminati.

Domani si replica con le visite guidate e le degustazioni facoltative, offrendo ai visitatori la possibilità di percorrere molteplici itinerari in base ai diversi periodi storici. Impressioni più che positive per il primo appuntamento di “Tesori Nascosti”: «Abbiamo percepito – ha dichiarato Anna Ricciardi, ideatrice e curatrice artistica dell’evento - grande entusiasmo da parte dei visitatori, comprese le scolaresche che hanno partecipato in massa nonostante le sfavorevoli condizioni meteo. Siamo ancora alla tappa “zero”, per cui – ha aggiunto – dobbiamo migliorare ancora dal punto di vista logistico e organizzativo, ma sono sicura che domani chiuderemo col pienone. Contiamo di ripetere l’evento a luglio, facendoci trovare ancora più preparati. L’auspicio – ha concluso la Ricciardi - è di entrare a far parte del circuito nazionale “Le via dei Tesori”, uno dei più importanti Festival italiani dedicati alla valorizzazione del patrimonio culturale, monumentale e artistico delle città».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook