Lunedì, 21 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

Messina, l'Inps e le istituzioni del territorio insieme tra musica e welfare - Foto

Una inedita interazione tra la pubblica amministrazione e il territorio in cui essa opera. E' il filo conduttore di Vos et Ipsam, la rassegna promossa dalla Direzione Provinciale dell'Inps di Messina, in collaborazione con il Comune e con il Conservatorio Arcangelo Corelli. L'iniziativa, come hanno spiegato il direttore provinciale dell'Istituto di previdenza Marcello Mastrojeni e l'assessore ai servizi sociali del Comune Alessandra Calafiore, assieme al presidente del Conservatorio Giuseppe Ministeri e al direttore, il maestro Antonino Averna, consente alla collettività di riappropriarsi di spazi di pregio, ma anche di creare un'ampia condivisione istituzionale, come testimoniato dalla presenza del prefetto Maria Carmela Librizzi alla serata inaugurale, nel rafforzare il sistema  territoriale di welfare e servizi alle fasce più bisognose.

Ad esibirsi sulla terrazza - per la prima volta aperta al pubblico in occasione della rassegna - del pregevole Palazzo Samonà, edificio di impronta razionalistica che ospita dagli anni '50 gli uffici previdenziali, è stato il Corelli Jazz Quintet , preparato dal maestro Giovanni Mazzarino che ne ha coordinato l'esibizione in un apprezzato repertorio jazz eseguito da Floriana Pappa, Roberto Scolaro, Sirio Di Blasi, Aurelio Bandiera e Andrea Liotta.

L'evento è stato scandito da alcuni interventi, coordinati dalla giornalista della Gazzetta del Sud Natalia La Rosa, che hanno consentito di focalizzare le modalità con le quali le istituzioni del territorio lavorano in sinergia per rispondere alle esigenze della collettività in materia di lavoro, salute e formazione.

Il prof. Francesco Astone, direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dell'Ateneo di Messina, ha illustrato i contenuti dell'iniziativa che vede l'Inps sede di tirocini nell'ambito di master universitari. L'esperienza è stata poi raccontata da due tirocinanti, Alessia Carbonaro e Sofia Cannizzaro. Una modalità formativa quella dei tirocini, attuata anche dalla Caritas, con il progetto "Lavoro e dignità" come ha spiegato il direttore padre Nino Basile, mentre il presidente provinciale della Croce Rossa Dario Bagnato ha evidenziato l'evoluzione del contributo che l'ente di volontariato, nato per gestire le emergenze sanitarie, può dare in molteplici occasioni. Delle risposte alle domande più urgenti e diffuse in tema di salute hanno parlato il direttore generale dell'Asp Paolo La Paglia, il prof. Dino Bramanti, direttore scientifico del'Irccs Neurolesi Bonino-Pulejo, e il prof. Antonio Persico, direttore del Programma Interdipartimentale Autismo 0-90 dell'Università e del Policlinico di Messina.

Un momento di grande commozione quello che ha visto la testimonianza della mamma di Paolo Chillè, il giovane messinese affetto da una rara forma di tumore per il quale il personale dell'istituto ha raccolto una somma destinata a contribuire alle costose cure che lo attendono in America. A consegnare simbolicamente la somma sono stati Demetrio Lombardo, dipendente della sede messinese dell'Inps, e la moglie Nadia, genitori di Giovanni, giovane che sta lottando coraggiosamente contro la malattia. E  anche la Regione  assicurerà il suo supporto per il caso di Paolo e per tutti coloro i quali siano costretti a curarsi fuori regione, come ha ribadito l'avv. Ferdinando Croce, capo della segreteria tecnica dell'assessorato regionale alla Salute. Ad illustrare i contenuti del prossimo evento di carattere formativo promosso dall'Inps sulle patologie del rachide, il neurochirurgo prof. Francesco Tomasello, il dott. Corrado De Luca, responsabile della commissione medico legale dell'Inps e il dott Enrico Spicuzza, presidente dell'Ordine dei Commercialisti che sostiene le finalità della rassegna.

Alla serata, cui sono intervenuti i componenti del Comitato Provinciale dell'Inps,  hanno preso parte alcuni ospiti della struttura comunale di assistenza agli anziani Casa Serena, e rappresentanti di sindacati, associazioni e enti come l'Avis, con il presidente provinciale Francesco Previte, la Confcommercio, con il presidente Carmelo Picciotto, l'Unitalsi e l'Ariad.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook