Martedì, 19 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Chiusa l'Odissea nelle Gole dell'Alcantara, accese le fiamme dell'Inferno

Chiusa l'Odissea nelle Gole dell'Alcantara, accese le fiamme dell'Inferno

Nei giorni scorsi il regista Giovanni Anfuso e i Produttori, nell’azienda Vaccalluzzo Events, hanno concordato lo schema dei fuochi e degli altri effetti speciali che arricchiranno lo spettacolo dal debutto di giovedì prossimo nelle Gole dell’Alcantara. Già sold out le prime repliche, gli organizzatori consigliano di affrettarsi a prenotare i biglietti

“Inferno debutta giovedì 27 e le prime repliche sono già sold out”. A rivelarlo, con soddisfazione, è Giovanni Anfuso, che nelle Gole dell’Alcantara sta provando il nuovo spettacolo dopo il successo delle rappresentazioni di Odissea. Per questo gli organizzatori consigliano di affrettarsi a prenotare i biglietti, disponibili sia on line attraverso il circuito Boxoffice Sicilia, sia nel Botteghino delle Gole, aperto dalle 19 nei giorni degli spettacoli.

“Ieri – ha detto - Maurizio Vaccaro, che con i fratelli Alessandro e Nino gestisce il Parco botanico e geologico - si sono concluse le repliche dell’opera di Omero con un grande successo. Adesso attendiamo la prima di quello che è il cavallo di battaglia della Produzione, ossia l’Inferno. Durante il lockdown il pubblico inviava email al nostro Parco per chiederci se lo spettacolo tratto da Dante sarebbe stato riproposto. E sono certo che anche questo ciclo di rappresentazioni sarà all’altezza di quelli degli anni precedenti”.

Inferno - prodotto da Buongiorno Sicilia e Vision Sicily, con il patrocinio della Presidenza dell’Assemblea regionale siciliana e con il supporto di Isola Bella Gioielli – viene infatti rappresentato da tre anni ed è sempre stato sold out , tanto da esser stato inserito dalla Regione nell’elenco dei Grandi Eventi 2020 .

Maurizio Vaccaro ha ricordato poi come, per le restrizioni conseguenti al coronavirus, il regista sia stato costretto a evitare le prove al chiuso, con la conseguenza di moltiplicare quelle all’aperto “per mantenere altissimo il livello di Inferno, che avrà tante novità in quest’edizione”.

“Abbiamo – ha confermato Anfuso - un nuovo Virgilio e un nuovo Ulisse, e coreografie per i dannati studiate in ossequio alle normative anti-covid. Ma soprattutto, nei giorni scorsi ci siamo recati nell’azienda Vaccalluzzo Events per concordare lo schema dei fuochi e degli altri effetti speciali che rappresenteranno la partitura di questa nuova edizione di Inferno”. “Ci hanno mostrato – ha spiegato - delle macchine incredibili che accresceranno il fascino del nostro spettacolo. Vi aspettiamo dunque per il debutto per mostrarvi un Inferno con delle fiamme… impensabili”. “Abbiamo deciso – ha confermato Alfredo Vaccalluzzo, mago degli effetti speciali - di creare per Inferno degli effetti visuali all’altezza di questa rappresentazione resa magica dai versi di Dante Alighieri. E siamo certi di stupirvi”.

Per il resto, Inferno in quest’edizione è affidato in gran parte al rodatissimo, gruppo di professionisti che ha fatto diventare dei kolossal gli spettacoli proposti in questi anni nelle Gole dell’Alcantara. In scena saranno Liliana Randi (Narratrice), Davide Sbrogiò (Ugolino), Angelo D’Agosta (Dante), Salvo Piro (Virgilio), Giovanna Mangiù (Francesca da Rimini), Liborio Natali (Ulisse), Luciano Fioretto (Turista/Caronte), Gabriele D’Astoli (Paolo/Diomede/Arcivescovo Ruggieri). Con loro i dannati: Alberto Abbadessa, Alessandro Caruso, Giuliana Giammona, Luca Micci, Beatrice Pelati, Francesco Reale, Alessandra Ricotta, Francesco Rizzo, Rachele Ruffino e Ilenia Scaringi. Elementi scenici e costumi sono di Riccardo Cappello, le musiche, di Nello Toscano, le coreografie di Fia Distefano e le luci di Davide La Colla. L’aiuto regista è Agnese Failla.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook