Domenica, 08 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Agricoltura siciliana in crisi, i coltivatori scendono in piazza: corteo di protesta a Palermo - Foto

Sono arrivati da tutta la Sicilia a Palermo per la manifestazione di Coldiretti Sicilia. Il corteo, partito da Piazza Marina è diretto in Piazza Indipendenza, davanti alla Presidenza della Regione. Con il presidente nazionale Ettore Prandini e il segretario generale, Vincenzo Gesmundo ci sono le responsabili nazionali di Donne e Giovani Impresa, Floriana Fanizza e Veronica Barbati.

"Gli agricoltori con Francesco Ferreri, presidente Coldiretti Sicilia,protestano contro il fallimento delle politiche agricole giovanili regionali, i ritardi burocratici, la mancanza di una strategia di sviluppo, la crisi dei comparti vitali produttivi", si legge in una nota di Coldiretti.

Sulla manifestazione ieri è intervenuto il presidente della Regione, Nello Musumeci: «Ho avuto, e continuo ad avere, grande rispetto per i coltivatori diretti e per gli imprenditori agricoli in generale. Ma quando le manifestazioni di protesta assumono il cattivo sapore della strumentalizzazione provo tanta tristezza. Sarò lieto di incontrare la delegazione della Coldiretti per rispondere, punto dopo punto, alle osservazioni dell’organizzazione. Serve una vera collaborazione, se vogliamo uscire da una crisi che tiene l’agricoltura siciliana (come quella nazionale) alle prese con mille problemi. Molti di questi vanno risolti a Roma e Bruxelles e spero che la Coldiretti vorrà e saprà ammetterlo».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook