Lunedì, 29 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Noi Magazine

Home Foto Noi Magazine Riparte Noi Magazine: tutti a scuola d'informazione "doc" con Gazzetta del Sud

Riparte Noi Magazine: tutti a scuola d'informazione "doc" con Gazzetta del Sud

di

Leggere tanto, tutto, consapevolmente e responsabilmente, per informarsi su quanto accade ogni giorno attorno a noi ed essere protagonisti dell’attualità. E' ripartito “Gazzetta del Sud in classe con Noi Magazine”, il progetto della Società Editrice Sud - patrocinato dall’Ordine dei giornalisti di Sicilia e supportato dall’Ufficio scolastico provinciale - legato all'inserto "giovane" del quotidiano, che coinvolge le scuole di ogni ordine e grado di Messina e della Calabria.

Un ponte culturale, un viaggio nel mondo dell’informazione di qualità, la lettura critica e la scrittura responsabile, attraverso un appassionato dialogo web che coinvolgerà ogni settimana studenti, esperti e rappresentanti delle istituzioni. Stamattina il primo incontro della GDS Academy con le comunità scolastiche, i docenti e i dirigenti, emozionati a entrare nel vivo di questa meravigliosa avventura, accolti dal presidente della Ses Lino Morgante e dalla giornalista Natalia La Rosa responsabile del progetto dall’Auditorium della Gazzetta del Sud. Si è parlato del valore del quotidiano, prezioso strumento d’informazione sempre attuale, che suggella un patto di fiducia fra il lettore e il giornalista, chiamato a raccontare i fatti nel rispetto della verità e della dignità dei soggetti coinvolti; ma anche di educazione digitale indispensabile per i ragazzi che sono chiamati a esaminare i contenuti e le fonti delle notizie, ma anche a sapersi confrontare in maniera costruttiva. E’ questo uno degli obiettivi dell’istituzione scolastica che si avvale del prezioso contributo del progetto della Ses per arricchire l’offerta formativa degli studenti: “Un confronto arricchente e sempre stimolante, sostenuto dai finanziamenti del Governo per la lettura di quotidiani e riviste”, ha detto il presidente e direttore editoriale di SES  Morgante. Saranno proprio gli studenti a raccontare l’attualità dalle pagine di Noi Magazine, che ogni giovedì offrirà spunti di riflessione su diverse tematiche. E oggi grande spazio al commento delle pagine della Gazzetta e di Noi magazine, con l'intervista al ministro dell'Istruzione Bianchi. Un grande lavoro di squadra che ogni settimana sarà raccontato attraverso i canali del network Ses: dalle 4 edizioni di Gazzetta del Sud (Messina, Reggio, Catanzaro-Crotone-Lamezia-Vibo e Cosenza), al sito web, dalla tv (Rtp) con i suoi servizi nei tg alla Radio (Antenna dello Stretto) con il nuovo spazio dedicato a Noi Magazine in diretta il giovedì alle 13.30, durante la programmazione condotta da Antonella Romeo e prima di dare la linea al tg di Rtp.
Ad affiancare Natalia La Rosa nel progetto ci saranno i colleghi calabresi Giovanna Bergantin (che ogni settimana approfondirà tematiche istituzionali e di interesse per il mondo della scuola), Eleonora Delfino e Cristina Cortese (Reggio), Luigina Pileggi (Catanzaro-Crotone-Lamezia-Vibo), Domenico Marino (Cosenza) e Stefania Marasco (che curerà le attività di redazione); e poi la prof.ssa Tania Toscano, docente e giornalista, pioniera del progetto di lettura del quotidiano in classe, tutor dei progetti di PCTO (Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento) che coinvolgeranno gli istituti di istruzione secondaria. Gli incontri del mese di ottobre, aperti a tutti i partecipanti, saranno dedicati ai contenuti tecnici del progetto, alla stesura degli articoli, agli aspetti legati alla realizzazione della pagina di un quotidiano nei quali gli studenti saranno direttamente coinvolti: dalla scelta di un lessico adeguato, alla corretta declinazione di genere, dalle modalità narrative alla scelta del materiale fotografico. Dal mese di novembre al via i webinar tematici con esperti e rappresentanti istituzionali.

Grande entusiasmo da parte dei dirigenti scolastici che puntano molto alla sinergia con Ses attraverso questo progetto per la crescita culturale degli studenti. Al collegamento sono intervenuti Angelo Miceli del liceo “Empedocle”, Giovanna Messina del liceo “Bisazza” - i cui studenti proporranno una rubrica dedicata all'Agenda 2030, che si aggiunge a quelle curate dagli studenti del liceo Maurolico (Allo Specchio) e Archimede (Visto da Noi) - Maria Schirò dell’Istituto nautico “Caio Duilio”, Laura Cappuccio del liceo “Archimede” e Domizia Arrigo dell’istituto comprensivo “Gravitelli Pajno” tutti di Messina; e ancora Serenella Corrado dell’istituto comprensivo “Archi Falcomatà” di Reggio Calabria e Simona Blandino dell’Istituto tecnico economico “De Fazio” di Lamezia Terme. Presenti da Messina anche il Collegio S. Ignazio e gli istituti comprensivi S. Francesco di Paola, Catalfamo, Pascoli Crispi, Manzoni Dina e Clarenza, Alì Terme,  La Pira Gentiluomo e Santa Margherita, la Scuola Savio e l'IC Foscolo di Barcellona; gli istituti d’istruzione superiore Maurolico di Messina e Galilei di Spadafora, Jaci, Ainis e Caminiti Trimarchi di S. Teresa di Riva. Dalla Calabria: gli istituti comprensivi Giovanni XXIII di Villa San Giovanni, Cassiodoro Don Bosco di Pellaro-Reggio Calabria e Galluppi Collodi Bevacqua di Reggio Calabria, Macrì di Bianco, Radice Alighieri di Catona - Reggio Calabria, Lazzarino (RC), Gallico (RC), Ricadi (VV), Crosia Mirto, Fuscaldo e Quattromiglia Rende (CS); e gli istituti d’istruzione superiore Malafarina di Soverato, Erodoto di Thurii di Cassano Ionio, i comprensivi di Cariati e Cetraro e gli Istituti omnicomprensivi di S. Demetrio Corone (CS) e Filadelfia (VV).

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook