Sabato, 18 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Galleria Vittorio Emanuele di Messina, De Luca: tutti i commercianti devono mettersi in regola

Un sopralluogo all'interno della galleria Vittorio Emanuele di Messina per rimettere ordine nello stato delle concessioni e delle attività commerciali , ripristinare il decoro, eliminare le storture amministrative e le brutture, garantire un utilizzo decoroso da parte dei cittadini e degli operatori economici.

"Dopo avere accertato che nessuno dei titolari delle attività che si affacciano sulla Galleria Vittorio Emanuele è in possesso della autorizzazione per l’occupazione suolo (in parte colpa anche del comune), - afferma il sindaco De Luca - siamo andati avanti a ricostruire la situazione dei proprietari degli immobili per nominare gli Amministratori del Condominio".

"La Galleria è formata da 4 palazzi, e altre botteghe poste al piano seminterrato e tutti insieme costituiscono un Condominio che, secondo il Regolamento approvato alla data di costruzione, prevede la nomina di 5 Amministratori che gestiscono gli spazi comuni in modo collegiale. Il Comune fa parte del Condominio ma è anche prioritario in via esclusiva del suolo di calpestio dentro la Galleria e della volta".

"Per ricostituire il condominio l’assessore Musolino ha già fatto predisporre l’avviso di convocazione di assemblea che si svolgerà verso la metà del mese di Gennaio 2020 e gli avvisi verranno spediti a breve. Ma oltre il Condominio, la Galleria deve tornare ad essere un luogo elegante e un punto di riferimento per i messinesi. Per raggiungere questo obiettivo non lesiniamo impegno e risorse".

"Per quanto riguarda tutte le occupazioni, stiamo predisponendo delle linee guida per dettare un criterio di uniformità estetica che deve costituire il canone di eleganza e decoro al quale tutti i titolari dovranno conformarsi sia per gli allestimenti di tavole e sedie che per le insegne e gli altri elementi di arredo all’esterno".

"Abbiamo già convocato una conferenza - insiste de Luca - con la sovrintendenza beni culturali, il vice sindaco, l’assessore Musolino e tutti i dirigenti preposti ai servizi interessati per la definitiva regolamentazione di tutti gli aspetti della Galleria, per programmare le opere di manutenzione ordinaria e straordinaria, la costituzione di un comitato di gestione per disciplinare l’apertura e la chiusura dei cancelli. Ma prima di tutto, l’Ufficio Tributi è stato incaricato oggi stesso di verificare la regolarità della posizione di tutti gli operatori con i tributi comunali".

Scattati nel pomeriggio gli interventi di pulizia della galleria disposti dall'amministrazione comunale.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook